menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donne Pd, a Parma in trecento per la prima Conferenza Regionale

Sul palco, Errani, Serracchiani, Bonaccini, Mirti, Bernazzoli, Puglisi, Bastico e tante donne espressione della società emiliano-romagonla. Raccolte le firme per le dimissioni di Berlusconi, in Regione sono oltre 20mila

Più di trecento donne hanno presenziato oggi, a Parma, alla prima Conferenza delle Donne del Partito Democratico dell'Emilia-Romagna. Un grande successo anche per la raccolta firme della campagna “Berlusconi dimettiti” che ha visto una straordinaria affluenza di persone al banchetto organizzato all'ingresso della Conferenza, ospitata presso la Camera di Commercio di via Verdi, in pieno centro.

Parte delle firme sono state consegnate simbolicamente ai due assessori alle Pari Opportunità in Provincia e in Comune: Marcella Saccani e Lorenzo Lasagna. Sono oltre 20mila le firme in calce all'appello "Berlusconi dimettiti" raccolte, questa mattina, nei cinquanta banchetti organizzati in Regione. Da lunedì sarà possibile sottoscrivere l'appello anche dalle pagine del portale regionale del PD.

Amministratrici, iscritte, parlamentari, dirigenti locali del PD ma anche molte donne della società sono intervenute alla Conferenza di Parma. Insieme a loro Vasco Errani, presidente della Regione Emilia-Romagna; Debora Serracchiani, parlamentare europea; Stefano Bonaccini, segretario regionale del PD; Lucia Mirti, presidente dell'Assemblea Regionale del PD; Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia di Parma; Francesca Puglisi, membro della segreteria nazionale del PD e Mariangela Bastico, senatrice del PD.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento