rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

Elezioni politiche del 25 settembre: come fare per il voto assistito e per il voto a domicilio

Chi ha diritto deve presentare richiesta delle certificazioni mediche al Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Azienda Usl

In previsione delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda Usl è a disposizione dei cittadini elettori che hanno diritto all’esercizio del voto assistito e del voto a  domicilio per chi possiede i requisiti previsti dalla legge n.22 del 27 gennaio 2006.

Nel dettaglio, ecco cosa occorre fare.

VOTO ASSISTITO

Le persone che soffrono di gravi deficit visivi o sono impossibilitate a usare le mani e non sono dunque in grado di votare autonomamente, possono chiedere di essere accompagnate in cabina elettorale da una persona di fiducia. Per esercitare questo diritto, i cittadini “fisicamente impediti al voto” devono richiedere il certificato gratuito al Servizio di Igiene Pubblica dell’Azienda USL:  telefono  0521 865301-865314 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 o direttamente al Servizio di Medicina Legale in via Vasari 13/a a Parma nelle giornate del 20, 21,23 e 24 settembre, dalle 9 alle 11. Il certificato andrà presentato al Presidente di seggio il giorno della votazione.

VOTO A DOMICILIO

Le persone che per gravi malattie dipendono da apparecchi elettromedicali o con infermità tali da rendere impossibile l'allontanamento dalla propria abitazione, anche con l’ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione dal Comune, (cioè le persone “intrasportabili”), possono presentare richiesta per effettuare il voto a domicilio.  La richiesta va presentata in carta libera al Sindaco del Comune di residenza, con una copia della tessera elettorale e un certificato gratuito rilasciato dal Servizio di Igiene Pubblica dell'Azienda USL da cui risulti l'infermità fisica. Per ottenere la certificazione, occorre chiamare i numeri 0521 865301-865314 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12. Si ricorda che le domande al Sindaco del Comune di residenza devono pervenire nel periodo compreso tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia entro lunedì 5 settembre. Le richieste eventualmente presentate tardivamente, verranno accolte compatibilmente con le esigenze organizzative dei singoli Comuni.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche del 25 settembre: come fare per il voto assistito e per il voto a domicilio

ParmaToday è in caricamento