menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il seggio allestito presso la scuola Corridoni

Il seggio allestito presso la scuola Corridoni

La Lega fa in pieno: eletti Cavandoli e Tombolato alla Camera, Saponara e Pisani al Senato

I dati sull'affluenza, i risultati, le interviste: tutto sulle politiche di domenica 4 marzo 2018 a Parma e provincia

I RISULTATI - Collegio uninominale Camera di Parma | Collegio uninominale Senato di Parma | Collegio uninominale Camera di Fidenza | Collegio uninominale Senato di Fidenza 

La Lega fa in pieno: Eletti Laura Cavandoli e Giovanni Battista Tombolato alla Camera, Maria Saponara e Pietro Pisani al Senato

La Lega Nord ha fatto il pieno nei Collegi di Parma e FIdenza per la Camera ed il Senato: Laura Cavandoli, capogruppo in Consiglio comunale a Parma per la Lega ed ex candidata a sindaco è stata eletta nel collegio di Parma per la Camera con il 35,05% dei voti, battendo la candidata del Pd Lucia Annibali che si è fermata al 30,69% dei voti. Dietro di loro il candidato del Movimento 5 Stelle Mauro Nuzzo che ha ottenuto il 24, 96% dei voti. Per il Collegio di Fidenza alla Camera il candidato leghista Giovanni Battista Tombolato ha battuto Giuseppe Romanini, che ha ottenuto solo il 23,76, dietro anche al candidato del Movimento 5 Stelle Fabrizio Savani che ha ottenuto il 25,56. Per il Senato, nel collegio di Parma Maria Saponara, candidata del Carroccio ha battuto Giorgio Pagliari, parlamentare uscente del Pd: ha ottenuto infatti quasi il 32% dei consensi, a scapito del senatore che ha ottenuto il 31,33% dei voti. Per il collegio di Piacenza e Fidenza la vittoria, schiacciante, è andata a Pietro Pisani della Lega Nord che ha ottenuto il 45,14% dei consensi cotnro Paola Gazzolo che si è fermata al 22,06, superata anche dal candidato del Movimento 5 Stelle Pierluigi Baronio, che ha ottenuto il 23,77% dei consensi. 

Laura CavandolI: dal Consiglio comunale al Parlamento

Maria Saponara: ecco chi è la neo senatrice che ha battuto Pagliari

Pietro Pisani: segretario della Lega di Piacenza al Senato

Giovanni Battista Tombolato batte ed azzera Romanini nel collegio di Fidenza

I risultati in Italia -  Cinque Stelle e Lega disegnano la nuova cartina politica 

Il Movimento 5 stelle ha vinto le elezioni e diventerà il primo gruppo parlamentare senza tuttavia raggiungere il 40% dei consensi.  Anche la coalizione di centrodestra non ha raggiunto il 40% ma si propone come prima coalizione con circa il 37%: la Lega all'interno del centrodestra è largamente il primo partito con il 18% e come da accordi Matteo Salvini potrà proporsi come candidato premier. 

Chi ha perso è il Partito Democratico accreditato di meno del 20% dei consensi. Per la prima volta il Pd scende sotto questa quota. Il centrosinistra nel suo complesso non raccoglie neppure il 25% delle preferenze degli italiani.  Sotto le aspettative anche il risultato di Liberi e Uguali con i leader Grasso, Boldrini e D'Alema che arrivano solo quarti nei loro collegi.


 

I primi Exit Poll 

proiezione-2 Exit poll Senato:Rai > M5s 29-32%; Pd 20,5-23,5; FI 13-16; Lega 13-16 

Primo exit poll Rai ad opera del Consorzio Opinio Italia relativo al Senato: M5s quotato tra il 29 e il 32%; Pd 20,5-23,5; Forza Italia 13-16; Lega 13-16; Fratelli d'Italia 4-6; Liberi e Uguali quotato tra il 3 e il 5; +Europa Bonino - Cd 2,5-4,5; Noi con l'Italia - Udc 1-3; Civica Popolare Lorenzin 0 -2; Italia Europa Insieme 0-2; Svp 0-2; altre 0-2. Il campione e' del'80%. 

Exit poll Camera: Rai, M5s 29,5-32,5; Pd 20-23; FI 12,5-15,5

Primo exit poll Rai ad opera del Consorzio Opinio Italia per la Camera attribuisce al M5s un consenso tra il 29,5 e il 32%, al pd 20-23; Forza Italia 12,5-15,5, Lega 12,5-15,5; FdI 3,5-5,5; Liberi e Uguali 3,0-5,0; +Europa Bonino - Cd 2,0-4,0; Noi con l'Italia - Udc 1,0-3,0; Civica Popolare Lorenzin 0,0-2,0; Italia Insieme Europa 0,0-2,0; Svp 0,0-1,0; altre 2,5-4,5. Il campione e' di 80%

Instant poll Camera: La7 > M5s 28,8-30,8%; Pd 21-23%; FI 13,5-15,5%

M5s in vantaggio secondo il primo instant poll di Swg per La7, eseguito su un campione di 5000 elettori. Il M5s e' al 28,8-30,8%, il Pd a 21-23%, FI a 13,5-15,5%, la Lega a 12,3-14,3%, Liberi e uguali a 5,2-6,2%, Fratelli d'Italia a 4,4-5,4%, +Europa a 2,8-3,4%, Noi con l'Italia - Udc a 1,8%-2,4%, Potere al popolo a 1,4-2%, Civica popolare 0,4-1%, Italia Europa insieme a 0,5-1,1%, CasaPound a 0,3-0,7% e Popolo della famiglia a 0,1-0,5%. 

Affluenza alle ore 23

L'affluenza alle ore 23 del 4 marzo è del 75,01% 

Affluenza alle ore 19 

L'affluenza alle ore 19 per la città di Parma al Senato l'affluenza alle ore 19 è del 64,87%, per la Camera del 64,12%

Affluenza alle ore 12  

L'affluenza alle ore 12 a Parma e provincia per la Camera e per il Senato supera il 22%: al Senato ha votato il 22,91% degli aventi diritto, alla Camera il 22,05%

Code ai seggi 

Sono tantissimi i parmigiani e le parmigiane che stamattina si sono recati ai seggi: in diverse sezioni i cittadini hanno dovuto aspettare il proprio turno in coda per poter esprimere la preferenza. Le code che si sono formate sono dovute probabilmente anche ai tagliandi antifrode, che contribuiscono a rallentare le operazioni di voto ma l'impressione è anche che molti cittadini si siano alzati di buona mattina per votare. Anche in provincia di Parma la situazione è la stessa. 

Lucia Annibali vota nel seggio della scuola Corridoni 

Caos per i voti all'estero

Disagi anche a Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma, dove pervengono le schede elettorali. Questa mattina le operazioni che precedono lo spoglio e che sarebbero dovute cominciare alle 11, sono ancora quasi bloccate.

Berlusconi contestato a Milano: attivista di Femen si spoglia al seggio

Primi intoppi 

Le operazioni di voto sono iniziate in tutta Italia, ma non senza qualche intoppo. A Palermo sono state ristampate circa 200mila schede elettorali a causa di un errore, ma questo ha provocato dei ritardi nell'apertura dei seggi. Moltissimi gli elettori palermitani che hanno protestato per i ritardi: a due ore dall'apertura dei seggi, in alcune sezioni non era ancora possibile votare. Dopo i disagi iniziali, la situazione è tornata alla normalità. Disagi anche a Roma, in un seggio del quartiere Parioli, dove un elettore si è accorto che sulle schede elettorali vi erano i nomi sbagliati dei candidati per Camera e Senato. Invece nei giorni scorsi a Trento sono state distrutte un milione di schede per un refuso nel nome di uno dei candidati
 

Le sezioni elettorali

Alle ore 16 di ieri sabato 3 marzo 2018, risultavano regolarmente costituite le 207 sezioni elettorali del Comune di Parma. Gli elettori totali saranno 144822, di cui 76159 femmine e 68663 maschi. In tutta la provincia di Parma gli elettori sono 331.504. Gli elettori AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) sono complessivamente 5808 di cui 3015 maschi e 2793 femmine. 

ELEZIONI A PARMA - Tutto quello che c'è da sapere 

VIDEO - Ecco cos'è il tagliando antifrode

VIDEO - Ecco come si vota 

VIDEO - Ecco come verranno assegnati i seggi

Tutti i candidati nei collegi uninominali di Parma e provincia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento