Ex Bormioli, Bernazzoli: “Necessaria riqualificazione a misura di quartiere"

“L’area ex Bormioli deve diventare uno spazio a misura di quartiere, ricco di servizi e spazi aggregativi”. E’ quanto ha affermato il candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli che questa mattina ha incontrato alcuni residenti del quartiere San Leonardo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“L’area ex Bormioli deve diventare uno spazio a misura di quartiere, ricco di servizi e spazi aggregativi”. E’ quanto ha affermato  il candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli che questa  mattina ha incontrato alcuni residenti del quartiere San Leonardo durante il mercato di piazzale Salsi. “Questo enorme spazio a ridosso di via San Leonardo, in cui sorgeva una delle realtà simbolo dell’industria parmense – spiega il candidato -  dovrà diventare un quartiere modello, un esempio di riqualificazione sostenibile, rispettosa dell’ambiente e della storia di quell’area, ma soprattutto dotato di servizi all’avanguardia per la collettività”.

L’intento del candidato è quello di valorizzare ulteriormente il progetto di riqualificazione di una delle ex aree industriali tra le più importanti ed estese della città, per coniugarlo all’idea di città quartiere che sta portando avanti.  “Questo grande intervento – sottolinea Bernazzoli – rappresenta  un’opportunità da cogliere, un’occasione unica per aumentare la qualità della vita all’interno del quartiere San Leonardo e, di conseguenza la  sicurezza.  Il nostro progetto di valorizzazione dei quartieri, vero cuore pulsante della città, passa anche da progetti di riconversione degli spazi a favore
della collettività.  Siamo infatti convinti che si debba intervenire in due direzioni, da un lato migliorando l’esistente e dall’altro realizzando il nuovo seguendo logiche di sostenibilità ambientale e facendo in modo che si fonda con gli spazi pubblici esistenti, migliorandoli. Riqualificazioni come quella dell’area ex Bormioli vanno proprio in questa direzione”.

Nell’accordo tra pubblico e privato bisogna inserire interventi “che promuovano una riqualificazione sociale del quartiere  – afferma Bernazzoli – dando vita a spazi di aggregazione dedicati in primis ai giovani, migliorando la viabilità circostante, inserendo servizi per la cittadinanza e spazi verdi curati”.

Nel caso dell’ex Bormioli, “come è stato proposto dal quartiere e da altre importanti realtà della zona – rimarca il candidato - è fondamentale mantenere viva la memoria storica e ricordare che un tempo, proprio lì, sorgeva una delle aziende leader nella lavorazione del vetro, come testimoniano tanti ex lavoratori e gli edifici storici della fabbrica non abbattuti. Per questo ritengo importante sostenere il progetto di dedicare uno spazio specifico da adibire alla storia del vetro”.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento