Bernazzoli: “Vigili di quartiere nelle frazioni. Servono maggiori controlli”

“Potenzieremo i vigili di quartiere, portandoli nelle frazioni. Servono maggiori controlli, soprattutto la notte”. Il candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli interviene sul tema della sicurezza nei quartieri periferici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“Potenzieremo i vigili di quartiere, portandoli nelle frazioni. Servono maggiori controlli, soprattutto la notte”. Il candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli interviene sul tema della sicurezza nei quartieri periferici,  dopo l’ennesimo episodio di criminalità avvenuto a Vicofertile. “Il problema sicurezza è all’ordine del giorno in tutta la periferia cittadina – sottolinea Bernazzoli – e dimostra, da un lato gli effetti di una politica urbanistica miope, che ha prodotto quartieri dormitorio, e dall’altra la necessità di dar vita a una serie di misure efficaci e coordinate, che coinvolgano le forze di polizia e i singoli cittadini”.
Una buona politica sulla sicurezza nasce da una efficace vigilanza sociale nei quartieri. “Bisogna ricostruire quel tessuto sociale e quella coesione che da sempre fanno la forza della nostra città. – spiega Bernazzoli – E’ ora di passare dalla città cantiere alla città quartiere, trasformando le realtà più periferiche in spazi vivi e sicuri. Per anni si è puntato su uno sviluppo sfrenato della città, senza accompagnarlo a una opportuna dotazione di servizi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Per il futuro non ci serve una città grande, ma di grande qualità”.
Nel concreto,  per garantire una maggiore sicurezza, bisogna puntare “sul vigile di quartiere – rimarca il candidato – che dovrà essere un punto di riferimento per tutti i cittadini, garantendo il rispetto delle regole e contrastando i problemi legati alla piccola criminalità attraverso un attento monitoraggio delle strade.  Un servizio semplice, privo di effetti speciali, ma molto efficace. Oggi più  che mai c’è bisogno di figure amiche a cui poter far presenti piccole richieste e segnalare problemi e necessità”.  
Importante inoltre analizzare i motivi che creano insicurezza tra i parmigiani. In tal senso “la creazione di organismi di quartiere – spiega Bernazzoli - che si facciano carico delle istanze dei cittadini presso l’Amministrazione, può essere un modo concreto di dare risposte mirate ed efficienti. A questo vanno affiancati anche incontri pubblici periodici con le forze dell’ordine, per comunicare i problemi dei quartieri e insegnare ai cittadini l’uso di elementari forme di prevenzione”.
Le forze dell’ordine devono inoltre essere messe in condizione di lavorare serenamente, potendo contare su una buona dotazione di mezzi. “E’ fondamentale investire sull’implementazione delle tecnologie ad ausilio degli agenti – afferma il candidato – e favorire una stretta collaborazione tra i Corpi di Polizia Municipale e le forze dello Stato”.
 

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento