Bocchi (La Destra): "Applicare aliquota più bassa per l'Imu"

"Nel caso dell'Imu sulla prima casa risulta particolarmente odiosa e iniqua perché va a colpire un diritto primario del cittadino (quello alla casa) e non una fonte di reddito"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'Imu non è solo una delle tante, troppe, insopportabili tasse che gravano sugli italiani. Nel caso dell'Imu sulla prima casa risulta particolarmente odiosa e iniqua perché va a colpire un diritto primario del cittadino (quello alla casa) e non una fonte di reddito. Inoltre mentre colpisce soprattutto le fasce più deboli della società (gli anziani, i pensionati che vivono soli in case grandi o hanno domicilio anche solo temporaneo presso istituti di cura e riposo) e tartassa ulteriormente le imprese, gli artigiani e i commercianti, esenta le Fondazioni bancarie. Propongo che, non essendo nelle facoltà del sindaco eliminare l'Imu, si possano almeno applicare aliquote più basse per le fasce deboli a reddito medio basso, e venga tolto ad Equitalia il compito della sua riscossione.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento