Bocchi (La Destra): "Fare di più per rilanciare il marchio Parma"

Bisognerà creare maggiori sinergia con le città vicine, i comuni della provincia e i due settori strategici per il rilancio del turismo a Parma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il rilancio economico e occupazionale del sistema Parma dovrà necessariamente puntare sui settori che identificano e qualificano il nostro territorio. Bisognerà creare maggiori sinergia con le città vicine, i comuni della provincia e i due settori strategici per il rilancio del turismo a Parma: agroalimentare e cultura. Questo è il patrimonio della città che non si può "delocalizzare" e su cui sarà necessario investire. Oggi, dopo tanti anni di parole da parte delle istituzioni locali ( "territorio", "eccellenze" , "fare sistema") abbiamo come risultato il bicentenario Verdiano in alto mare, alberghi deserti d'estate e "Eataly", che snobba Parma, vera capitale delle tipicità alimentari, preferendo la vicina Piacenza. E' giunta l'ora di fare di più per rilanciare il marchio "Parma" e con esso l'attrattiva della città.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento