Civiltà parmigiana: "Turismo, dove si va con questa Regione?"

Nota del movimento che appoggia il candidato sindaco Elvio Ubaldi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

 Giusto ieri Vincenzo Bernazzolie Maria Teresa Guarnieri, parlando di Turismo, chiedevano polemicamente: “Dove andiamo senza la Regione?” Beh, piuttosto siamo noi a chiedere a Bernazzoli e Guarnieri: “dove pensate di andare con questa Regione”? Dappertutto, ma non a Parma. La risposta infatti ce l’ha data la Regione stessa che, attraverso la sua partecipata Apt, ha organizzato, insieme a un importante tour operator americano leader nella vendita dei viaggi in Italia, un tour di giornalisti statunitensi per promuovere turisticamente l’Emilia-Romagna. Le città coinvolte saranno Bologna, Ferrara, Modena, Forlimpopoli, Ravenna. Anche a voi sembra che manchi qualcosa? Infatti Parma, ovviamente non c’è. Un vero peccato perché si tratta di reporter di testate importanti come The New York post, National geographic traveler, Elite traveler , Time out Ny, Bon appetit, NYmag.Com. E, ancor peggio, nel comunicato stampa di Apt si legge “Il mercato turistico statunitense si sta rivelando sempre più interessato alle mete dell’Emilia Romagna, in particolare alle città d’arte e alla Motor Valley. Le esperienze fatte, dimostrano che il mercato Usa reagisce bene ai prodotti turistici della nostra regione e che i tour operator americani sono alla ricerca di nuovi itinerari”. Prendiamo atto che Apt  e Regione non considerano Parma una città d’arte degna di considerazione e che l’Autodromo di Varano e la Dallara non siano prese in considerazione come tappe significative di un tour nella Motor Valley. L’APT Servizi srl è un’azienda istituita con una legge regionale dell’Emilia Romagna e si occupa della “gestione e dell’attuazione dei piani regionali in materia di turismo sul mercato nazionale ed, in particolare, la specializzazione nella realizzazione di progetti sui mercati internazionali”. Piani da cui, evidentemente, Parma è esclusa grazie a un sistema di potere partitico che l’ha sempre marginalizzata. Solo grazie all’autonomia conquistata da Ubaldi, Parma ha spezzato il sistema di immobilismo e isolamento che Bernazzoli e Guarnieri vorrebbero far tornare. Parma ha bisogno di rilanciare il suo Turismo, in collaborazione con tutti, ma non ha certo bisogno  di partiti e personaggi espressione di un sistema che ci considera di serie B.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento