Comunali 2012, Guarnieri con Bernazzoli: Sel prende le distanze

In vista delle consultazioni elettorali prese di posizione di gruppi e partiti: il Movimento 5 Stelle chiarisce che non conosce Simone Rossi, Fli elegge Rozzi come segretario mentre l'Udc correrà da solo

Maria Teresa Guarnieri

Dal centrosinistra al centrodestra, passando per il Movimento 5 stelle. In vista delle elezioni comunali del 2012 in questi giorni si sono susseguite prese di pozione su candidati ed allenze. Federica Barbacini, coordinatrice provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, prende nettamente le distanze da Maria Teresa Guarnieri che ha dichiarato pubblicamente il suo appoggio al candidato del Pd alle Primarie Vincenzo Bernazzoli. "Unicamente dopo le Primarie ed in base ai risultati emersi, si avvierà un confronto fra gli attori in gioco per discutere gli eventuali allargamenti di coalizione, che per quanto riguarda SEL non potranno guardare a destra e a tal proposito sottolineiamo come il profilo della Guarnieri, con i suoi contatti con personaggi come Lavagetto e Zoni, dimostri proprio di rientrare in quei canoni, oltre ad identificare quel falso civismo fallimentare, che avviato da Ubaldi (nella cui giunta sedeva proprio la Guarnieri) e passato attraverso il suo pupillo Vignali, ha portato la città nelle attuali disastrose condizioni".

Il Movimento 5 Stelle invece ha sottolineato che non è vicino alla candidatura di nessuno, nè nel centrodestra, nè nel centrosinistra. In una nota il gruppo fa riferimento all'accostamento di un quotidiano al nome del candidato alle primarie Simone Rossi. "ParmainMoVimento è il gruppo che si candiderà alle prossime amministrative sostenuto da Beppe Grillo e teniamo a precisare che non conosciamo il signor Simone Rossi, e fino ai racconti dei giornali non sapevamo neanche quali opinioni politiche avesse per Parma. Chiediamo pertanto di rettificare l'inesattezza onde evitare di promuovere messaggi fuorvianti".

Per quanto riguarda invece Futuro e Libertà il primo congresso provinciale che si è svolto questa mattina ha decretato l'elezione di Antonio Rossi come segretario provinciale. I temi principali su cui il partito punterà per le elezioni comunali saranno la legalità e l'attenzione alla condizione giovanile. "Questa è una città – dichiara Rozzi - che mai come ora ha bisogno di immaginarsi un futuro sgombro dalle ombre della corruzione e della politica della persona, alla quale invece andrebbe sostituita una politica che crei cultura".

L'Udc infine andrà a congresso provinciale sabato 3 dicembre ma ha già deciso che correrà in solitaria, non escludendo alleanze con altre forze politiche, dal centrodesta al centrosinistra. Per il nome del candidato è ancota presto ma potrebbe essere un ex assessore della giunta Vignali, Roberto Ghiretti o Giuseppe Pellacini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

  • Cercano droga e trovano un violino del '600 da 1 milione di euro: denunciato un 48enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento