Elezioni Comunali 2012

Inceneritore, insulti sul web a Bernazzoli: la condanna di Pizzarotti

Frasi pesanti come "Bernazzoli sparati" sono state postate su facebook da alcuni utenti. Il comitato del pidino denuncia il 'clima d'odio', Pizzarotti e la Gcr condannano l'episodio

Vincenzo Bernazzoli risente dell'appoggio dato all'inceneritore in costruzione a Parma: il suo comitato elettorale denuncia che "sta montando un clima d'odio", con 'parole pesanti' che viaggiano on line come 'Bernazzoli sparati'. "Una frase sinistra e minacciosa postata su Facebook da un utente che sfoggia tanto di avatar col simbolo del Movimento 5 Stelle", rileva il comitato elettorale in una nota, sostenendo che "dietro al paravento del termovalorizzatore" c'é chi vuole "una battaglia politica tesa a demonizzare Vincenzo Bernazzoli. Uno scontro per nulla interessato ad affrontare, in modo sereno e civile, il tema delicatissimo dello smaltimento dei rifiuti".

Il dito è puntato esplicitamente sull'avversario, il candidato sindaco grillino Federico Pizzarotti: "In uno dei suoi tanti interventi tesi a seminare disinformazione e panico tra i cittadini - prosegue la nota - il 27 aprile ha scritto sul blog di Beppe Grillo che 'vogliono persino farci insorgere neoplasie evitabili' ". E altri "hanno definito Bernazzoli, in maniera più o meno surrettizia, come il fautore unico del 'cancro valorizzatore', di un impianto che 'aumenta la mortalita' per tumoré e le 'leucemie'. Considerazioni smentite da molti sindaci (Matteo Renzi, ad esempio) e, quel che più conta, dallo studio scientifico Moniter".

Insomma, "una propaganda martellante sfociata ieri - continua la nota - in un episodio vandalico: in diverse vie di Parma, sulle bacheche elettorali sono stati incollati manifesti sui volti dei candidati alle elezioni comunali (tutti, tranne Pizzarotti) che mostrano il termovalorizzatore e un enorme teschio. Insulti e minacce non sono stati rimossi dalle pagine Facebook. Anzi, sulla pagina dell'Associazione Gestione Corretta Rifiuti si può leggere il post di un assiduo frequentatore di quello spazio: ha scritto il 17 marzo scorso (il post è a tutt'oggi visibile) che 'chi appoggia Bernazzoli e' peggio di un nazifascista' e 'con l'inceneritore uccidono i loro simili e si fanno fotografare sulla stampà. Non crediamo - conclude la nota - che si debbano spendere altre parole per commentare".

LA CONDANNA DI PIZZAROTTI
"Mi dissocio e condanno, come tutta la lista di Parma, ogni tipo di minaccia via web, email o facebook che venga indirizzata al mio concorrente al ballottaggio". Con queste parole è intervenuto Federico Pizzarotti dopo aver appreso degli insulti via web a Bernazzoli.
"Trovo questi gesti offensivi e lesivi della persona e delle idee che vengono portate avanti, anche se in molti casi divergenti dalle nostre.
Credo fermamente nella frase di Voltaire “Non condivido quello che dici, ma mi batterò fino alla morte affinché tu possa essere libero di dirlo”.
Tutta la nostra campagna elettorale è stata incentrata sulla correttezza nelle affermazioni e nei toni, e puntualizzo che le persone che diffamano non portano avanti i toni e i contenuti del Movimento 5 Stelle.
Sono certo che anche il mio concorrente vorrà condannare le false voci che sono state messe in giro sul mio conto, in merito alla mia iscrizione a partiti o all’intenzione di licenziare personale.
Vorrei che l’ultima settimana di questa lunga campagna elettorale, puntasse principalmente su programmi e contenuti, piuttosto che sulle diffamazioni o denigrazioni dell’avversario".

LA NOTA DELLA G.C.R.
Con sgomento apprendiamo delle supposte minacce e insulti al candidato sindaco per il centro sinistra Vincenzo Bernazzoli. Non si capisce peraltro come sia così deduttivo da parte di chi scrive l'articolo legare le supposte minacce e insulti al movimento contro l'inceneritore in costruzione ad Ugozzolo. Nell'esprimere al candidato la nostra totale ed incondizionata solidarietà per le minacce ricevute, il GCR, comitato di cittadini propositivo e non violento, rinnova l'invito al candidato Bernazzoli al dibattito nella serata del 16 maggio sul tema della gestione corretta dei rifiuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore, insulti sul web a Bernazzoli: la condanna di Pizzarotti

ParmaToday è in caricamento