menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Bernazzoli

Vincenzo Bernazzoli

Primarie, Bernazzoli si presenta: "Fase nuova rispetto al finto civismo"

I temi che Bernazzoli intende proporre al confronto pubblico con i cittadini sono: risanamento economico-finanziario del Comune, sviluppo economico, ambiente, difesa del welfare e sicurezza

“Buona politica e un progetto partecipativo per il rilancio di Parma”. Vincenzo Bernazzoli si presenta al popolo delle primarie del centrosinistra. E illustra i contenuti e le ragioni della propria candidatura, in vista delle elezioni comunali della prossima primavera. Il presidente della Provincia detta la sua ricetta per il dopo-Vignali dalle sale del circolo Inzani, lanciando una fase nuova della politica, basata soprattutto sulla partecipazione.

E’ giunto il momento di cambiare pagina
“Ho deciso di candidarmi  - spiega Bernazzoli - perché ho una visione della città e del suo futuro radicalmente diversa di chi ha amministrato Parma negli ultimi anni”.  Una scelta dettata da un forte senso di responsabilità e di amore verso Parma. “Di fronte alla straordinaria emergenza amministrativa e civica in cui è caduta Parma - sottolinea Bernazzoli -  molti cittadini mi hanno chiesto di non sottrarmi a questa responsabilità. Una responsabilità che avverto per molti aspetti: nella città, che ha bisogno di buona politica, di una amministrazione seria, capace di marcare una forte discontinuità rispetto al passato; nel centrosinistra, perché noi abbiamo l’occasione di riaffermarci come forza di governo e non dobbiamo sprecare l’opportunità, mettendo in campo competenza ed esperienza.”

La “buona politica” targata Bernazzoli si traduce in concretezza, coinvolgimento dei cittadini e qualità
Il rilancio di Parma, secondo Bernazzoli, deve partire dalla buona politica, per porre rimedio ai danni prodotti dalla giunta Vignali, che lascia in eredità alla città un debito di 600 milioni di euro. Servono concretezza, partecipazione e qualità. È una sfida complessa, che richiede grande esperienza e il coinvolgimento delle energie migliori, che tutti i cittadini possono portare e devono sentire come un proprio impegno civico.

Al via una fase nuova, basata su una partecipazione inclusiva.
“Intendo confrontarmi con gli altri candidati a queste primarie  - afferma Bernazzoli - per contribuire a costruire una proposta concreta, qualificata, ma soprattutto partecipata. Costruita cioè  attraverso un sistema che includa in un progetto politico, le intelligenze e le sensibilità migliori della città”. Una fase nuova rispetto al finto civismo del recente passato, abituato a calare dall’alto le proprie decisioni. “Noi tutti sappiamo che la politica è questo – prosegue Bernazzoli - capacità di includere, di trasformare le idee in progetti concreti, per una società che tutti sentono un po’ migliore. Per fare questo dobbiamo ispirarci al modello della “Officina delle idee” di Pisapia, che ha permesso di costruire un programma partecipato per Milano”.

Costruire la Parma del futuro assieme a tutti i parmigiani
Bernazzoli intende mettere a disposizione di Parma una esperienza ventennale di buona amministrazione: “Non partiamo da zero, ovviamente, perché in venti anni di responsabilità amministrative, insieme, abbiamo imparato a conoscere bene problemi ed esigenze del territorio. È questa l’esperienza che metto a disposizione delle primarie ed è con questa esperienza alle spalle che noi possiamo garantire a tutti coloro che ci aiuteranno a costruire il progetto per la città, che possiamo rapidamente lavorare a un programma molto concreto.” Un percorso partecipativo che non riguarderà solo il mondo del centrosinistra, ma tutta la cittadinanza, proseguendo in maniera strutturata e sistematica anche dopo le primarie e l’eventuale campagna elettorale.

I temi che Bernazzoli intende proporre al confronto pubblico con i cittadini sono cinque. E ispireranno un serio programma di rilancio della città:

·         Risanamento economico-finanziario del Comune (condizione fondamentale per recuperare una capacità di fare progetti)
·         Sviluppo economico
·         Ambiente (porre limiti al consumo di suolo, sviluppare il riciclo, realizzare mobilità sostenibile)
·         Difesa del welfare
·         Sicurezza

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Chi vincerà le primarie del centrosinistra il 29 gennaio?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento