Primarie, il centrosinistra è pronto. Pd: "L'inceneritore è necessario"

Stamattina la presentazione ufficiale con il segretario del Pd Roberto Garbi e i segretari di Sel, Idv, Comunisti Italiani e Verdi, tra una settimana i nomi dei candidati: imbarazzo sul tema dell'inceneritore

La presentazione delle Primarie

La coalizione di centro sinistra scalda i motori e si prepara alla elezioni Primarie, previste per domenica 29 gennaio 2012 con i seggi aperti dalle 8 alle 20, che serviranno per scegliere il candidato Sindaco che concorrerà alla elezioni amministrative di primavera. La presentazione ufficiale, con il segretario provinciale del Pd Roberto Garbi a coordinare gli interventi, si è tenuta questa mattina all'Hotel Toscanini.

Le consultazioni degli scorsi mesi, anche dopo la 'caduta' della giunta Vignali hanno portato alcuni partiti del centro sinistra a sottoscrivere delle linee guida programmatiche, che saranno la base di tutti coloro che vorranno presentarsi alle elezioni. Pd, Sel, Idv, Verdi, Comunisti Italiani e Sdi sono per ora i soggetti politici che hanno aderito e che presenteranno probabilmente i propri candidati, che avranno programmi specifici. Ma l'intento è quello di aprire ad altri, anche se le linee del programma sono già state sottoscritte. Resta l'incognita Rifondazione, che alcuni vorrebbero dentro ma che oggi non era presente.

"Si tratta di Primarie vere e serie -ha dichiarato Roberto Garbi- sono aperte a tutti i cittadini che si riconoscono nel centro sinistra e che sottoscriveranno le linee programmatiche. Abbiamo scelto di aprire il più possibile questo strumento democratico, abbiamo un'idea della politica per i cittadini: speriamo che ci sia una grande partecipazione. In questi anni questa città è stata mortificata dal punto di vista del coinvolgimento dei cittadini, noi vogliamo invertire la rotta".

"Nelle linee programmatiche c'è una discontinuità nei metodi -ha continuato il segretario provinciale del Pd- puntiamo su legalità, onestà e trasparenza e sull'autonomia della politica: rimettere l'amministrazione al centro delle scelte per la città". Massimo riserbo sui nomi dei candidati, solo tra una settimana si avrà l'ufficialità: dal 21 novembre e fino all'11 dicembre si potranno raccogliere le mille firme (di elettori residenti nel Comune di Parma) necessarie per la presentazione della candidatura.

La campagna elettoriale partirà dal 12 dicembre. L'imbarazzo più grande sarà ancora una volta la questione dell'inceneritore in costruzione ad Ugozzolo: il Pd ne ha ribadito la necessità mentre altri partiti della coalizione, Idv, Sel, Verdi sono contro il termovalorizzatore. Poi c'è l'autocandidato Simone Rossi, che potrebbe piacere ai Verdi -che non escludono una sua candidatura-, che si è già apertamente schierato contro il forno. Nelle linee programmatiche infatti non si parla esplicitamente dell'inceneritore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento