Giovedì, 29 Luglio 2021
Elezioni Comunali 2012

Primarie, Pd: Pagliari si ritira, il candidato è Bernazzoli

L'assemblea provinciale al circolo Inzani ha sancito l'abbandono da parte dell'ex capogruppo in Consiglio Comunale, "la politica è impegno civile, non carriera": via libera all'attuale presidente della Provincia

Vincenzo Bernazzoli, candidato del Pd alle primarie

Il Partito Democratico si prepara alla Primarie del centro sinistra che si svolgeranno il 29 gennaio con la candidatura forte di Vincenzo Bernazzoli, attuale presidente della Provincia che secondo molti sarebbe stato l'unico candidato in grado di presentarsi alle elezioni comunali con un'alta probabilità di vittoria e di diventare sindaco della città. Manca solo l'ufficialità che farà partire la raccolta delle mille firme previste dal regolamento sulle consultazioni interne alla coalizione di centro sinistra.

Giorgio Pagliari, ex-capogruppo in consiglio comunale, l'altro nome che avrebbe dovuto costituire il secondo candidato del partito, ha fatto un passo indietro ed ha deciso di ritirarsi ufficialmente dal confronto elettorale perchè "la politica è impegno civile, non carriera". Il contesto è stato quello dell'assemblea provinciale al circolo Inzani: molti militanti del partito, tra cui la senatrice Albertina Soliani e Carla Mantelli sono rimasti stupiti di una scelta così netta. "Alla luce dei sondaggi commissionati dal PD -si legge in una nota diffusa da Pagliari- confermo l’indisponibilità ad accettare eventuali proposte di candidatura. La politica è altro rispetto ai sondaggi, ma, per correttezza, una volta scelto dal PD come criterio di decisione questo strumento, devo consentire al PD stesso di muoversi conseguentemente".


Molti avevano chiesto all'avvocato Pagliari di proporsi in vista della Primarie per costituire un'alternativa alla candidatura di Bernazzoli, vista da alcui come troppo legata al passato, "Nell’occasione .prosegue l'ex capogruppo Pd- voglio ribadire il ringraziamento a tutti gli ex Consiglieri comunali, anche per avermi concesso l’onore di essere il capogruppo. A tutti coloro che, in questi giorni, mi hanno chiesto una scelta diversa da quella che ho compiuto, chiedo scusa e – se posso dirlo – comprensione, garantendo, per quel che può servire, che continuerò a difendere i comuni valori, la concordante visione della politica e della Città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, Pd: Pagliari si ritira, il candidato è Bernazzoli

ParmaToday è in caricamento