L'UDC a difesa dell'ex Federale

“Sull’ex Federale c’è stata polemica ma non vogliamo entrare in questo botta e risposta. Come Udc sposiamo la tesi di Ubaldi ma quello che ci interessa è difendere e valorizzare questo centro come patrimonio cittadino"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“Sull’ex Federale c’è stata polemica ma non vogliamo entrare in questo botta e risposta. Come Udc sposiamo la tesi di Ubaldi ma quello che ci interessa è difendere e valorizzare questo centro come patrimonio cittadino, contro ogni idea di trasformazione immobiliare della zona, visto che c’è chi vuole costruirci”.  Questo il testo del volantino che i candidati consiglieri dell’Udc Giuseppe Pellacini, Matteo Agoletti, Mirella Casoni, Massimo Gabba, Claudio Poletti e Mario Schianchi hanno distribuito davanti all’ex Federale, dove hanno dialogato con gli abitanti del quartiere sull'importanza della struttura per i giovani e per la città.


Il volantino prosegue: ”Dalle parole di Iotti infatti, secondo la nostra interpretazione, si può legittimamente trarre la conclusione che per il Pd in quell’area c’è la possibilità di costruire. E la cosa potrebbe accadere se Bernazzoli avesse la meglio. L’ex Federale rappresenta un punto di riferimento importante per i quartieri Lubiana e San Lazzaro e uno dei centri d’aggregazione giovanile fondamentali per la città, con la sua spiccata vocazione sportiva. È una realtà di grande rilievo che qualcuno pensa di annullare per interessi economici. L’ex Federale va difeso e la sua vocazione sportiva potenziata, creando ulteriori momenti di aggregazione per centinaia di giovani. Momenti che verrebbero a mancare se la speculazione edilizia avesse la meglio sulla ragione e sull’interesse collettivo.

L’ex Federale è un patrimonio della città, tuteliamolo e valorizziamolo”.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento