rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica

ELEZIONI - Le interviste: Ettore Manno, candidato del Partito Comunista Italiano

"Ristabilire un'equilibrio di parità e di cittadinanza per tutti gli abitanti: sarà questa la mia priorità se diventerò sindaco di Parma"

Ettore Manno, attuale consigliere comunale eletto tra le fila del vecchio Pdci, si presenta all'appuntamento con le elezioni amministrative dell'11 giugno forte dell'appoggio di due liste, quella del Partito Comunista Italiano, di cui fa parte, e quella di Rifondazione Comunista che ha deciso di appoggiare il candidato Manno e di non presentarne uno proprio. Una scelta che potrebbe fare da apripista per alleanze sia nel futuro Consiglio comunale di Parma, sia per altre città. 

Ettore Manno, quali sono le sue priorità? 

"Le priorità della mia candidatura sono le povertà in questa città che in questi cinque anni si sono ampliate e amplificate. Ampliate perchè le fasce sono sempre in aumento, amplificate perchè nuovi elementi di povertà si aggiungono, soprattutto nelle coppie separate, nelle famiglie disgregate, nelle persone espulse dal mercato del lavoro e nelle persone che fanno quotidianamento fatica ad arrivare alla fine del mese, sommersi dai pagamenti delle bollette, dei conti e delle spese. Questa è la prima esigenza di questa città: ristabilire un equilibrio di parità e di cittadinanza per tutti gli abitanti. Un progetto di felicità, un progetto di condivisione, un progretto di una politica che guarda agli ultimi" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ELEZIONI - Le interviste: Ettore Manno, candidato del Partito Comunista Italiano

ParmaToday è in caricamento