Politica

Elezioni comunali: il Pd dice sì all'alleanza con Effetto Parma

Nella serata di mercoledì 21 luglio si sono riunite la direzione provinciale e l'assemblea comunale del partito: ecco cosa hanno deciso

Nella serata di mercoledì 21 luglio, infatti, si sono riunite - in presenza - la direzione provinciale e l'assemblea comunale del Pd con ordine del giorno la "determinazioni delle linee di mandato del PD per le elezioni amministrative di Parma 2022".

All'esito della discussione, alimentata dai numerosi interventi dei presenti dirigenti ed eletti del Pd, le due assemblee hanno deliberato di dare mandato al segretario provinciale Fritelli e a quello cittadino Vanolli di avviare il confronto con le altre forze politiche e civiche in vista delle elezioni amministrative del 2022.

In particolare, nel documento approvato - senza nessun voto contrario - da parte delle due assemblee, si legge che "le elezioni amministrative sono ormai prossime ed è dunque indispensabile definire in tempi certi programmi, personalità e identità della coalizione di centrosinistra", che "gli organismi del PD, comunale e provinciale, in piena sintonia con le indicazioni del partito regionale e nazionale, condividono la necessità di ampliare il perimetro del centrosinistra aprendo la coalizione a tutte le forze democratiche e riformiste della Città, con uno sguardo aperto al futuro e alla necessità di nuova stagione politico-amministrativa" e che "il percorso programmatico "Ri-Generazioni. Immagina Parma Domani" promosso dai circoli del PD della Città - così come integrato dal contributo del gruppo consiliare - rappresenta la base per il confronto politico oltre che la cornice programmatica fondamentale per la costruzione delle future alleanze con le altre forze politiche e del civismo cittadino, compresa "Effetto Parma", e con le parti sociali, le associazioni di categoria e del terzo settore".

Preso atto di queste premesse, il documento approvato dagli organi dirigenti del Pd ha dato mandato ai due segretari "per la verifica delle condizioni e la promozione in tempi certi della costruzione di un centrosinistra rinnovato - ampio, plurale, civico e riformista - aperto a tutte le forze progressiste della Città" e "per la prosecuzione del percorso programmatico "Ri-Generazioni. Immagina Parma domani" e per "l'avvio di un tavolo per il programma aperto a tutte le forze della futura coalizione".

Per dare seguito al mandato ricevuto, i segretari provinciale e cittadino, già nelle prossime settimane provvederanno ad incontrare le altre forze politiche e civiche per avviare il confronto in vista delle elezioni del 2022, con l'obiettivo di costruire una alleanza che sia la più larga ed inclusiva possibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali: il Pd dice sì all'alleanza con Effetto Parma

ParmaToday è in caricamento