Presidenza Regione, la Lega Nord preferisce Fabbri a Rainieri

Non la spunta il segretario della Lega Emilia Fabio Rainieri, parmigiano di Fontevivo, nella corsa alla presidenza della Regione. Il suo nome era circolato nei giorni scorsi quale candidato presidente alla testa di una lista monocolore Lega ma il segretario federale Matteo Salvini gli ha preferito Alan Fabbri, sindaco del comune ferrarese di Bondeno

Rainieri e Fabbri

Non la spunta il segretario della Lega Emilia Fabio Rainieri, parmigiano di Fontevivo, nella corsa alla presidenza della Regione. Il suo nome era circolato nei giorni scorsi quale candidato presidente alla testa di una lista monocolore Lega (estesa ad anime ‘civiche’), ma il segretario federale Matteo Salvini gli ha preferito Alan Fabbri, sindaco del comune ferrarese (terremotato) di Bondeno. L'endorsement di Salvini al giovane amministratore ferrarese è arrivato nei giorni scorsi. Sembra aver assunto concretezza, quindi, la proposta del segretario Lega Nord Romagna Gianluca Pini (il Carroccio in regione è diviso in due segreterie, i ben informati dicono che non corra buon sangue tra le due 'anime'), che da settimane aveva auspicato la convergenza proprio su Fabbri e il dialogo con Forza Italia, ipotesi entrambe realizzatisi.

Ora, per Rainieri, si apre solo la prospettiva di una ‘semplice’ candidatura da consigliere, con diverse garanzie sull’accesso nel consiglio di viale Aldo Moro. Il percorso verso le candidature ha i minuti contati - i termini scadranno tra pochi giorni - e si attende ancora che Forza Italia dica la sua. Per ora si è fatto avanti solo il consigliere regionale uscente Marco Lombardi, avvocato, già presidente della commissione Bilancio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il Carroccio piacentino si è mosso d’anticipo. Nei giorni scorsi il partito ha avviato una consultazione interna per decidere i nomi da proporre come candidati consiglieri. Sono emersi quelli di Matteo Rancan, giovane assessore allo sport di Cortemaggiore, Silvia Testa, di Podenzano, Manuel Ghilardelli, da due mandati sindaco di Ziano e assessore in Provincia all’agricoltura e Loredana Bossi, già consigliere di circoscrizione cittadina e vicesindaco di Sarmato, prima che il Carroccio rompesse con l’amministrazione Tanzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento