5 Stelle per Camera e Senato. Caso Villani ? "Montatura mediatica"

Alla Corale Verdi presentati i candidati Andrea D'Alessandro, Franco Bressanin, Patrizio Bimbi, Alessandro Guardamagna e Maximiliano Vigolini. Unica donna del gruppo è Paola Gherardini, candidata al Senato. Intercettazioni? "Si vuole cercare il marcio dove non c'è"

Primi ad avere le liste pronte ma ultimi a presentarsi. Impegnati con corsi di formazione e incontri con i cittadini, a poco meno di un mese dal voto, il Movimento 5 stelle presenta i candidati al parlamento per Parma e Provincia. “Il valore della partecipazione è fondamentale per noi. Il rapporto diretto con i cittadini viene prima di tutto”. A dare il via alle presentazioni ufficiali, Andrea D’Alessandro, primo tra i parmigiani nella votazione online dei candidati e ottavo nella lista dell’Emilia Romagna. Con lui alla Camera ci sono Franco Bressanin, Patrizio Bimbi, Alessandro Guardamagna e Maximiliano Vigolini. Unica donna del gruppo è Paola Gherardini, candidata al Senato. Persone che hanno poca o nessuna esperienza del “far politica” ma per il Movimento 5 stelle questo è sempre stato un pregio, non un difetto.

“Sono un cittadino normale alla sua prima esperienza politica. Le cose in Italia non vanno come devono andare ed è questo che mi ha spinto a mettermi in gioco per cercare di cambiare le cose”. A parlare è Franco Bressanin, professionista in riqualificazione energetica degli edifici, di energie alternative e risparmio energico: “Quello che mi sta più a cuore sono i giovani e il loro futuro. Questa società ha tolto alle nuove generazione la possibilità di sognare e io voglio fare il possibile per cercare di cambiare le cose”.

Nella lista delle cose da fare ai primi posti dell’Agenda 5 stelle c’è l’introduzione di referendum propositivi e l’eliminazione del quorum. “Il problema non è tanto il quorum, ma come è stato utilizzato – aggiunge Alessandro Guardamagna, insegnante e attivista dal 2012 con Parma in Movimento -. Negli ultimi 20 anni la politica ha cercato di convincere i cittadini con slogan del tipo ‘non andare a votare che è meglio che le cose rimangano così’. È un pensiero che però oggi si scontra con la voglia di partecipazione dei cittadini”.

Legge anticorruzione, abolizione dei contributi ai partiti, referendum sulla permanenza nell’euro, legge sul conflitto d’interesse, rilancio delle piccole e medie imprese sul modello francese e un occhio di riguardo alla salute e all’ambiente. “A Parma, il tema ambientale è molto sentito e sarebbe strano che non fosse così – sottolinea Patrizio Bimbi, Project Manager -. Il programma è chiaro: stop al consumo del territorio, incentivi per ristrutturazioni a risparmio energetico e un secco no agli inceneritori”.

E poi c’è la questione pari opportunità. “C’è bisogno di un rinnovamento della famiglia, della scuola ma soprattutto dei mezzi di comunicazione, un mezzo che deve servire come strumento per la prevenzione contro la violenza sulle donne”. A parlare è Paola Gherardini, studentessa di comunicazione nonchè mamma e casalinga: “Lo stato deve garantire alle donne pari opportunità soprattutto nel lavoro perché è da qui che si ottiene l’indipendenza. L’Italia deve ritrovare credibilità. C’è bisogno di etica”.

E sul caso intercettazioni, il movimento 5 stelle zittisce le malelingue che vorrebbero l'ex vicepresidente di Iren Luigi Giuseppe Villani amico speciale del comitato Gestione Corretta Rifiuti: "A mio avviso questo inciucio di cui si parla è solo una mera montatura mediatica. Il caso non sussiste. - sottolinea il candidato D'Alessandro -. Il Gcr è sempre stato un comitato nato con lo scopo di fermare l'inceneritore e per farlo doveva dialogare con tutte le istituzioni. Si vuole vedere del marcio dove non c'è". Un caso quindi che "non mette in dubbio l'ottimo svolto in questi mesi dalla giunta e in particolare dal vice sindaco Paci e dall'assessore Folli. Entrambi stanno facendo molto bene e la fiducia dei cittadini nei loro confronti rimane sempre alta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento