Casa Pound candida Mora: “Grillo ha detto cose di buon senso”

Casa Pound in lizza per il Parlamento. Il parmigiano Pierpaolo Mora al quinto posto tra i candidati alla Camera: "La Maestri è meglio che stia zitta. Da sindacalista si presenta con il Pd che ha votato l'abolizione dell'art. 18"

Casa Pound mira al Parlamento. Con una lista indipendente i 'fascisti del terzo millennio' si candidano alla Camera. Il coordinatore provinciale di Parma spiega da dove nasce l'idea di correre alle prossime elezioni politiche. “Confrontarsi con il popolo – afferma il quinto candidato della lista Casa Pound – è un dovere. Serve per la crescita del movimento. Sarebbe utile poter portare i nostri progetti nelle aule dove si fanno le leggi”.

La ricetta di Casa Pound per la ripresa economica pare essere l'uscita dall'euro. “L'Italia deve tornare a stampare la moneta che usa, non può più essere la Banca Centrale Europea a farlo – precisa Mora – l'uscita dall'euro è necessaria. Per salvare le banche l'Europa ha tassato i cittadini allo stremo. A livello economico non c'è più molto da salvare quindi tanto vale prendere le distanze dall'euro”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Grillo? Ha detto delle cose di buon senso, - dichiara Pierpaolo Mora – non ha detto che ci ha aperto le porte, anche perchè noi non vogliamo alleanze con nessuno tantomeno con i grillini. Il mondo politico ha utilizzato le dichiarazioni di Grillo per destabilizzare il Movimento 5 Stelle. La Maestri è meglio che stia zitta. Da sindacalista ora si presenta alle elezioni con il Pd che ha votato per l'abolizione dell'art. 18, questo la dice lunga sulle sue intenzioni. Lei non può certo dare lezioni di democrazia e antifascismo”. Fascisti del terzo millennio anche in campagna elettorale? “Certo, noi siamo i fascisti del terzo millennio, non è cambiato nulla”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Betoniera si ribalta in tangenziale: muore il conducente 31enne

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento