Elezioni Politiche 2013

Ferrando a Parma: "Pizzarotti rappresenta le ragioni dominanti"

Il portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori in città per una giornata parmigiana. Ziveri, candidato alla Camera: "Pizzarotti si è subito referenziato a banchieri ed industriali"

Marco Ferrando a Parma. Foto: Cristiano Antonino

Marco Ferrando a Parma. Giornata parmigiana per il portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori che porta avanti la rigorosità comunista nel prossimo impegno elettorale delle politiche di febbraio. Il leader del partito, che presenta diversi candidati di Parma nelle liste di Camera e Senato nel collegio dell'Emilia-Romagna ha tenuto una conferenza stampa in borgo delle Colonne, poi si è spostato in centro in zona via Mazzini.

La giornata si concluderà con una cena in compagnia dei militanti e simpatizzanti di Parma. "Non abbiamo una posizione subalterna rispetto al Movimento 5 Stelle. Non ci siamo inginocchiati al centro destra e al centro sinistra. Non ci inginocchiamo all'ultimo comico milionario che si afferma sul palcoscenico e abbiamo pensato proprio qui a Parma di intraprendere un'iniziativa di controinformazione sul Movimento 5 Stelle e sulla sua natura. A Parma si può misurare la scarto tra le parole e le cose. Da un lato i comizi, dall'altro le politiche amministrative ricalcate esattamente sulle stesse linee sociali, di classe contro il mondo del lavoro e contro la povera gente praticate dal centro destra e del centro sinistra. La giunta Pizzarotti sceglie di rappresentare le ragioni dominanti, sceglie di appoggiarsi sulle regole del gioco correnti.

"Pizzarotti -sottolinea Michele Ziveri, candidato alla Camera per il Pcl- è andato subito a referenziarsi con banchieri ed industriali per discutere del debito prodotto dalla vecchia amministrazione di Vignali. Un altro grosso intoppo è stato il forno inceneritore che è stato un pezzo forte della campagna elettorale. Questa campagna molto populista che ha trovato consenso perchè cavalcava la rabbia regressa della precedente giunta Vignali. Del resto gli indignados sono tornati sotto i portici del Grano anche con Pizzarotti. Parliamo poi dell'aumento delle rette per gli asili e l'eliminazione del Quoziente Parma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrando a Parma: "Pizzarotti rappresenta le ragioni dominanti"

ParmaToday è in caricamento