rotate-mobile
Politica

Accordo politico tra Europa Verde e Possibile a sostegno di Ottolini sindaco

Entrano in lista Bertogalli ed altri esponenti della forza ecologista-sociale

È stato sancito l’accordo politico che vede entrare alcuni esponenti di Possibile nella lista di Europa Verde a sostegno del candidato sindaco Enrico Ottolini. In particolare Chiara Bertogalli, coordinatrice regionale di Possibile, sarà in una posizione da capolista, assieme ai rappresentanti di Europa Verde, Ximena Malaga Palacio e Nicola Dall’Olio. 

“Sono molto contento – dichiara Enrico Ottolini, co-portavoce di Europa Verde e candidato sindaco – questo non è un accordo estemporaneo ma riprendiamo il filo che ci aveva unito alle elezioni europee tre anni fa. E dimostriamo che forze diverse, con rispettiva autonomia, sanno coalizzarsi per un progetto comune. L’obiettivo è che nel prossimo consiglio siano rappresentati assieme Verdi e Possibile nel segno di Europa Verde. Si può cambiare l’aria”.

“C’è soddisfazione – afferma Chiara Bertogalli, coordinatrice regionale di Possibile – perché aggregandoci diamo una risposta, seppur parziale, alla domanda che è arrivata dagli elettori, di unire le forze per una proposta alternativa, ecologista e non succube del piano di grandi opere e logistica che si vuol calare dall’alto su Parma. Lavoreremo con fiducia per intessere rapporti che sappiano dare risposte sostenibili al futuro del territorio, slegandoci definitivamente da un passato “fossile”, di combustibili e pratiche politiche”.

L’unità di intenti tra le due forze ecologiste di centrosinistra è stata raggiunta a seguito di un proficuo dialogo su temi e contenuti per un programma innovativo per Parma che vede al centro il tema dell’energia, come perno della transizione ecologica e di azione per la pace.
I cittadini e le aziende vanno aiutati ad affrontare il caro-bollette, con azioni che spingano verso le energie rinnovabili. In questo senso il Comune, come ente locale, può fare molto, a partire da pressioni verso la multiutility Iren, ad azioni informative e conoscitive sul passaggio a fonti rinnovabili per l’approvvigionamento, ad una rapida estensione della rete elettrica per gli automezzi.

Altre azioni saranno divulgate in un incontro apposito. Altri argomenti di impegno congiunto tra Europa Verde e Possibile saranno il lavoro, i diritti sociali e i diritti civili, che abbinano l’impegno ecologista a quello sociale. Il simbolo elettorale rimane quello di Europa Verde con l’aggiunta della scritta con logo stilizzato di Possibile in modo da valorizzare entrambe le forze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo politico tra Europa Verde e Possibile a sostegno di Ottolini sindaco

ParmaToday è in caricamento