menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa del 25 aprile, Giroldini "escluso per motivazioni personali", Torreggiani "progettazione sbagliata"

Dopo l'esclusione del regista Giroldini dalla rassegna dedicata al 25 aprile e la negazione del patrocinio comunale per il ParmaFilmFestival, le opposizioni criticano le scelte dell'assessora alla cultura.

"Motivi personali che hanno portato l'assessore ad escludermi dalla programmazione" è questa la motivazione che dà il regista parmigiano Primo Giroldini, per la negazione da parte dell'assessore alla cultura Laura Ferraris alla concessione del patrocinio comunale al Parma Film Festival e all'esclusione della terza edizione del festival "Cinema, storia, memoria" dalla programmazione del 25 aprile, entrambi da lui stesso organizzati.

Ieri pomeriggio, insieme a parte dell'opposizione comunale -Torreggiani (Pd), Pellacini (Udc) e Bizzi (Forza Italia)- hanno puntato il dito contro la Ferraris e letto la mail inviata dalla Ferraris al regista Giroldini che motiva le ragioni dell'esclusione: "Sentiti i diversi pareri ed in accordo con il sindaco confermo di non ritenere coerente la concessione del patrocinio, viste le ripetute intemperanze, denigrazioni ed illazioni del soggetto proponente nei confronti degli uffici e delle attività dell'assessorato che rappresento, come previsto dallo stesso regolamento".

Il consigliere Franco Torreggiani afferma "Mi ricordo che con l'amica partigiana Mirka Polizzi volevamo fare del 25 aprile il 14 luglio francese e in questo senso di progettazione inclusiva abbiamo sempre lavorato interessando tutte le persone, le associazioni e gli enti per collaborare e festeggiare insieme questo momento di storia collettiva. La Ferraris in questo modo esclusivo ha fatto proprio il contrario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento