Fiazza sui sindaci ribelli al decreto Salvini: "A Fontevivo lo applicheremo con orgoglio"

Il primo cittadino dopo le polemiche: "La sinistra è completamente fuori dal mondo"

Tommaso Fiazza con Salvini

Il sindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza prende posizione contro i sindaci ribelli al decreto Salvini. Anche il primo cittadino di Parma Federico Pizzarotti ha appoggiato pubblicamente la scelta del sindaco di Palermo Leoluca Orlando. 

"I sindaci del PD non vogliono applicare il Decreto Salvini?! Un motivo in più per non votare una sinistra totalmente fuori dal mondo. Questi sindaci, oltre a non tutelare la sicurezza dei propri cittadini, fanno una battaglia politica a discapito di chi gli pago lo stipendio.

Oggi i cittadini chiedono più legalità e più sicurezza, questo Decreto va esattamente in quella direzione: dal Daspo, al carcere per i parcheggiatori abusivi, al reato di accattonaggio molesto, a nuove assunzioni per le Polizie Locali, a fondi per la sicurezza urbana, al taser e all’accesso alle banche dati del Ced interforze, a 90 Milioni per la videosorveglianza, alle norme contro le occupazioni abusive per gli sgomberi.

Inoltre, il Decreto Salvini, mette anche regole chiare per chi delinque ed è immigrato irregolare: Chi commette reati (tra cui violenza sessuale, spaccio di droga, violenza a pubblico ufficiale, furto aggravato, rapina) potrà essere espulso subito. Si mette anche un freno allo spreco di risorse pubbliche per formazione e istruzione dei clandestini. Le risorse si usano per i minori e i veri rifugiati. I clandestini si espellono.

Concludo dicendo che a Fontevivo il Decreto firmato dal Ministro Matteo Salvini  sarà applicato con orgoglio, perché tutela la sicurezza di tutti i cittadini perbene dando più poteri ai Sindaci e alle Forze dell’Ordine!" 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento