menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foibe, Aimi: “A Parma vergognoso convegno negazionista”

"Chiediamo al sindaco di Parma, il caro Pizzarotti che tanto ama distribuire bollini antifascisti, di prendere le distanze da questo convegno e dai suoi organizzatori"

"Ancora una volta, a Parma - ha dichiarato Enrico Aimi, senatore e commissario provinciale Forza Italia di Parma - si svolgerà l’indegno e vergognoso convegno negazionista dal titolo “Foibe e fascismo” con tanto di video “Basovizza, un falso storico”. Inutile dire che il Giorno del Ricordo è istituito con legge dello Stato e la negazione di quei fatti potrebbe configurare ipotesi di reato. Ci sono voluti anni per riconoscere alle vittime delle foibe, per decenni italiani di serie B che si ritrovarono ad essere considerati stranieri in casa loro, la stessa dignità delle altre vittime di quel complesso periodo storico. Eventi come questi ostacolano il già difficile percorso di riappacificazione che invece è necessario al Paese. Sul volantino dell’evento compare inoltre l’associazione Anppia e il Comitato Antifascista antimperialista per la Memoria storica: vorremmo a questo punto una chiara presa di posizione di quelle Istituzioni che, a qualunque livello, continuano a finanziarie associazioni come l’Anppia che poi si prestano a questo tipo di propaganda. Si sa, tutto ciò che di buono esiste nel nostro Paese, come la legge sul Giorno del Ricordo, quando finisce nelle mani delle sinistre diventa occasione per fare revisionismo, negazionismo e partigianeria. Chiediamo al sindaco di Parma, il caro Pizzarotti che tanto ama distribuire bollini antifascisti, di prendere le distanze da questo convegno e dai suoi organizzatori che, proprio nella sua città, sembrano trovare una accoglienza particolarmente calorosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 5 morti e 52 nuovi casi

  • Cronaca

    Coronavirus. Nessuna zona "rosso scuro" per l'Emilia-Romagna

  • Sport

    Dal lockdown non sai più vincere: Parma, che ti è successo?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento