Gambarini a Pizzarotti: "Vuole combattere l'inquinamento? Investa sul potenziamento e miglioramento del trasporto pubblico"

"E' più facile fare gli iperambientalisti e lottare contro le macchine a diesel euro4, annunciando la volontà di bloccarle di nuovo fra pochi mesi"

"Il sindaco Pizzarotti dice che non si deve arretrare nella battaglia contro l'inquinamento. E allora perchè non si impegna per una politica ambientale seria?". Così inizia la replica di Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia, alle ultime dichiarazioni del sindaco Pizzarotti sul blocco dei diesel euro 4. "Perchè non investe per potenziare, migliorare e rimodernare il trasporto pubblico locale - incalza Gambarini - ? Perchè non invoglia i cittadini a usare l'autobus aumentando le corse e diminuendo i prezzi dei biglietti? Troppo complicato? Certo, è più facile fare gli iperambientalisti e lottare contro le macchine a diesel euro4, annunciando la volontà di bloccarle di nuovo fra pochi mesi. E se si crea un enorme disagio a tanti cittadini che dovrebbero comprare una macchina nuova, poco importa! Perfino il suo amico Bonaccini ha fatto retromarcia ma il sindaco di Parma insiste. Pizzarotti, quindi, getta la maschera e continua la sua corsa a sinistra del Pd portando avanti, insieme ai Comuni a guida Pd Reggio e Modena, una battaglia contro i cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento