rotate-mobile
Politica

Gasparri a Salso: “Non ci sono realtà che non possono essere conquistate dal centrodestra”

Sede gremita per la visita del vicepresidente del Senato

Sede gremita per la visita del vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri a Salsomaggiore. La lista Forza Italia Salso appoggia la candidatura di Luca Musile Tanzi. 

“Forza Italia - ha affermato al suo arrivo il vicepresidente del Senato - ha dato un contributo forte, impegnato e responsabile all’unità di questa coalizione di cento destra a Salsomaggiore”.

“Il Consiglio dei Ministri ha varato oggi - prosegue Gasparri - una serie di importanti provvedimenti sul lavoro che danno anche una prospettiva per l’aumento delle retribuzioni agendo sul cuneo fiscale”. 

Il Senatore di Forza Italia rimanda al mittente le polemiche sul decreto varato il Primo maggio: “È un dato di fatto, tante categorie lavorano oggi, vigili del fuoco, forze dell’ordine, infermieri, medici, aviatori. Non si capisce perché non dovesse lavorare il Consiglio dei Ministri per eliminare il Reddito di Cittadinanza che ha alimentato solo confusione e per dare vita al Reddito di Inclusione”.

Tornando a Salsomaggiore, Gasparri ha affermato: "Qui si è creata una coalizione di equilibrio. La frammentazione ha caratterizzato lo schieramento avverso con esponenti della stessa Amministrazione uscente con il disseminati su varie candidature. Questo dimostra che presentarsi uniti e coesi è un valore forte, senza rinunciare alle istanze e alle priorità come la tutela dell’impresa e del lavoro, valori che devono essere sostenuti in un ambito di crescita e sviluppo. Una politica imprenditoriale è l’unica vera risposta alle necessità occupazionali, come abbiamo visto una politica assistenziale non ha portato nulla di buono. Teniamo le fila serrate. Non ci sono realtà che non possono essere contese o conquistate dal centro destra”.

“Il centro destra - prosegue il vicepresidente del Senato - ha vinto nel Lazio e confermato in Lombardia e Friuli Venezia Giulia sta consolidando l’azione di governo a livello nazionale. Questo ha portato la crescita nazionale all’1,8% mentre la Germania è solo dello 0,2% e la Francia è messa a ferro e fuoco nel senso letterale del termine dalle proteste di questi giorni. L’italia deve guardare con fiducia al suo percorso”.

Rosaria Tassinari, deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia ha invece affermato “Sono pronta a mettermi a disposizione per la coalizione di Salsomaggiore, per fare in modo che le idee diventino progetti e che i progetti vengano poi realizzati al meglio. Ho visto velocemente le bellissime Terme, tornerò per capire meglio le prerogative della città. L’augurio è quindi rivolto a questa coalizione che, a quanto posso notare, è l’unico modo possibile per recuperare e sviluppare il turismo e più in generale la cultura e l’economia di questo luogo”.

La capolista di Forza Italia per Salsomaggiore Cinzia Boselli nella sua introduzione ha parlato della necessità di intervenire al più presto nell’ammodernare la città, sfruttando al meglio le risorse naturali come le acque delle terme, contrastando l’immobilismo politico e amministrativo delle ultime Amministrazione con lo scopo di evitare che Salsomaggiore diventi un paese dormitorio.

Il candidato sindaco Luca Musile Tanzi ha fatto seguito affermando che è giunto il momento di interrompere il declino di Salso che dura ormai da troppo tempo. 

“Ho rilevato - ha affermato il candidato sindaco a Salso - la fatica e il malcontento degli imprenditori della nostra zona, non sono agevolati nelle loro attività. Questo ricade poi sulla qualità della vita si Salso. L’unica vera alternativa agli ultimi vent’anni per Salso è votare la coalizione di centro destra per rinvigorire l’intero sistema economico e sociale”.

Presenti alla serata Antonio Platis, responsabile di Forza Italia per gli Enti locali della Regione Emilia Romagna, il coordinatore organizzativo provinciale Mattia Riccò e Pietro Vignali candidato al Senato alle ultime politiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasparri a Salso: “Non ci sono realtà che non possono essere conquistate dal centrodestra”

ParmaToday è in caricamento