Giudice di pace. Proposta Pd: 50mila euro dalla Regione per finanziare gli uffici nei Comuni

Dei quindici uffici attivi in Emilia-Romagna sono cinque quelli che avranno diritto al contributo

Progetto di legge targato Partito democratico per finanziare le spese di funzionamento degli uffici del Giudice di pace ospitati in sedi comunali.

Un’iniziativa per assicurare, a seguito delle disposizioni ministeriali del 2016 sulla materia, un sostegno ai Comuni che ospitano questo tipo di strutture: dei quindici uffici attivi in Emilia-Romagna sono cinque quelli che avranno diritto al contributo. L’Assemblea legislativa regionale, con l’approvazione del bilancio di previsione regionale, ha programmato l’erogazione di 50mila euro per il 2019. L’entità del contributo non potrà però superare la misura massima del 30% rispetto alla spesa sostenuta dal Comune.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

  • Lista delle 20 città più belle d’Italia: Fontanellato all'ottavo posto

Torna su
ParmaToday è in caricamento