menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il piano Italia Veloce del Governo esclude Parma"

Le critiche della deputata Laura Cavandoli e del senatore Maurizio Campari

“Il piano Italia Veloce esclude Parma dalla programmazione infrastrutturale del Governo: non si sa se sia una scelta politica o tecnica ma la nostra città è nominata solo per il raddoppio della ferrovia Pontremolese (chiamata "strada pontremolese" dal Premier in conferenza stampa e “linea AV” da alcune agenzie di stampa) che è finalmente diventata una priorità nell'ambito delle opere ferroviarie.

Non si dubita della strategicità della Pontremolese - che è stata recentemente rifinanziata fino al 2032 nel decreto Rilancio con un emendamento PD-5stelle sottoscritto anche dalla Lega in commissione prima dell'approvazione - ma per la sua intera realizzazione e completamento occorreranno ulteriori investimenti miliardari e anni di lavori.

Tra le opere stradali prioritarie è compreso il 1° lotto Parma – Terre Verdiane del Raccordo Autostradale A15 - A22 – TiBre: opera già finanziata e di prossimo completamento, ma anche di scarsa utilità se non vengono realizzati gli altri 2 lotti con l'attraversamento del Po e della bassa Lombardia fino a raggiungere il Veneto e il casello di Nogarole Rocca.

In questi giorni di grande dibattito sulla nuova stazione AV a Parma, dopo la bocciatura dell’emendamento Cavandoli in commissione Bilancio e dopo le dichiarazioni possibiliste della Ministra De Micheli, è saltato ai nostri occhi la parte sull’accessibilità su ferro agli aeroporti e appare lampante la facilità con cui si potrebbe realizzare a Parma.

Ci sembra evidente che questo piano debba essere migliorato, su vari ambiti nazionali ma soprattutto per quanto riguarda Parma, città naturalmente “internodale” per la sua strategica posizione geografica e per la sua vocazione produttiva e culturale, puntando alla realizzazione dell’intero raccordo TI-BRE e della stazione alta velocità e al completamento della Pontremolese”.

Così la deputata Laura Cavandoli e il senatore Maurizio Campari, parlamentari parmigiani della Lega..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento