rotate-mobile
Politica

Inchiesta Aipo, Piccinini (M5S): "Gli indagati vengano sospesi dalle cariche"

"L’indagine della Guardia di Finanzaè l’ennesima ombra che avvolge l’Agenzia e che adesso rischia di provocare danni molto gravi"

“L’indagine della Guardia di Finanza su Aipo è l’ennesima ombra che avvolge l’Agenzia e che adesso rischia di provocare danni molto gravi. Per questo crediamo sia assolutamente doveroso che chi oggi è accusato di reati gravi come quello di corruzione sia sospeso immediatamente da ogni incarico, anche per permettere agli inquirenti di svolgere le proprie indagini nel miglior modo possibile”. È quanto dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5  Stelle, riguardo all’indagine per corruzione e peculato  che interessa  l’Agenzia interregionale del fiume Po. “Fermo restando la presunzione di innocenza per tutti però ci sembra scontato che la Regione, qualora l’inchiesta si dovesse concludere con dei rinvii a giudizio, si debba costituire parte civile in un eventuale processo” conclude la capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Aipo, Piccinini (M5S): "Gli indagati vengano sospesi dalle cariche"

ParmaToday è in caricamento