Lupi in Appennino, Ferrari (Pd): "Risarcire i danni agli allevamenti"

Il consigliere regionale in un'interrogazione alla Giunta evidenzia che se si può valutare positivamente la presenza del lupo in Appennino è necessario anche tutelare le attività dell'economia rurale

Lupi in branco

Gli allevamenti dell’Appennino parmense sarebbero messi in difficoltà dalla presenza di branchi di lupi. Lo afferma il consigliere regionale Gabriele Ferrari (Pd) in un’interrogazione, in cui evidenzia che se si può valutare positivamente la significativa presenza del lupo in Appennino, sia dal punto di vista dell’autoregolamentazione dell’habitat, sia come richiamo turistico, tuttavia è necessario anche tutelare ed incentivare quelle attività che assicurano sostentamento e continuità all’economia rurale, scongiurando l’abbandono del territorio montano.

Considerando che il risarcimento, previsto in caso di danni provocati agli allevamenti, è “irrisorio e spesso tardivo”, Ferrari chiede alla Giunta regionale se non ritenga opportuno rivedere la normativa per garantire coperture certe e adeguate e vuole sapere quali mezzi si possano mettere a disposizione per il controllo della popolazione dei lupi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Aeroporto, il presidente di Sogeap: "Ecco quali saranno le nuove tratte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento