Europee, dopo il flop corde tese. E Pizzarotti 'sfida' Grillo

Tra smentite ed accuse ai giornali ma quelle-si sa- sono uno dei tratti distintivi del Movimento 5 Stelle- la querelle in corso, già da prima delle elezioni tutta interna al Movimento 5 Stelle torna a farsi strada in questi giorni

La folla festeggia Pizzarotti, appena eletto sindaco di Parma

Tra smentite ed accuse ai giornali ma quelle-si sa- sono uno dei tratti distintivi del Movimento 5 Stelle- la querelle in corso, già da prima delle elezioni tutta interna al Movimento 5 Stelle torna a farsi strada in questi giorni, dopo la pesante sconfitta che ha toccato praticamente tutti i territori e che, per molti attivisti del Movimento, è stata una grande delusione. Chi sperava di poter toccare con mano la vetta dell'Europa ha visto crollare un castello, probabilmente costruito più sull'impatto mediatico che su quello reale, del movimento guidato da Beppe Grillo.

E sull'ex comico genovese si concentrano le critiche di alcuni: dopo le espulsioni e il pesante clima creato all'interno, il leader -insieme a Casaleggio- pensa ad un cambio di strategia comunicativa, meno aggressiva. Ma la concentrazione delle decisioni nelle mani di una sola persona e di un solo canale mediatico va sempre più stretta ai più critici del Grillo-pensiero. 

Parma, enclave del Movimento 5 Stelle, ha visto un crollo di preferenze quasi imbarazzante: un 19% che non può nemmeno essere paragonato alla pioggia di consensi ottenuti da Pizzarotti al momento dell'elezioni a sindaco. E ora il primo cittadino pensa,  anche se l'incontro con i parlamentari a 5 Stelle è stato smentito, se non ad un'uscita di scena a marcare una differenza con il leader Grillo. In una recente intervista al Fatto Quotidiano ha dichiarato: "I bambini - ha provocato pur senza fare i nomi di Grillo e Casaleggio - finché vengono tenuti per mano non riescono a camminare da soli, a un certo punto bisogna lasciarli andare. Altrimenti non ci riescono".

 I due si erano aspramente confrontati sui social network proprio in seguito alle critiche di Pizzarotti per le candidature alle Elezioni Europee e oggi l'atmosfera è più tesa che mai. Che a livello nazionale si stia creando una sorta di distanziamento non è una novità per nessuno. Federico Pizzarotti si muove con intelligenza cercando di privilegiare i tratti migliori e più innovativi del Movimento, senza per questo osteggiare direttamente il leader Grillo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento