Politica

M5s, Pizzarotti: "Crolla perchè non ha contenuti nè dirigenti all'altezza"

Il sindaco: "Non si può passare dal tema di quinta elementare al saggio di Umberto Eco"

"Era ampiamente prevedibile che i Cinque Stelle sarebbero arrivati a un punto di non ritorno con questi corto circuiti comunicativi: non puoi essere 'di lotta e di governo'. Il problema è che loro hanno solo la comunicazione e zero contenuti. Così la comunicazione diventa tutto. I risultati negativi sono dovuti alla mancanza di contenuti e all'incapacità dirigenziale. Anche qui, l'ho sempre detto: non si può passare dal fare lo studente al fare il ministro. Non si può passare dal tema di quinta elementare al saggio di Umberto Eco. La gavetta serve: sono passaggi necessari. Nei Cinque Stelle di lucido non c'è nessuno. Prendiamo Di Battista: con una scelta scenografica, aveva deciso di non restare in Parlamento per fare il grande saggio esterno, battagliero. Ma quando scendi dell'autobus, l'autobus va comunque avanti e poi fatichi a rimanere dentro certe dinamiche. Lui lo ha capito tardi e oggi prova a tornare indietro".

Lo afferma Federico Pizzarotti, sindaco di Parma ed ex pentastellato fuoriuscito dal Movimento in polemica con i vertici, in un'intervista rilasciata a Tpi.it. "Il Bipolarismo è tornato, sono i fatti a dirlo. Il M5S, che prima rappresentava il terzo polo, oggi è un partito che nei sondaggi viene dato al 10% e quindi non può più essere un polo a sé. Può essere un alleato del Pd, ma tenendo fuori altre forze, come Calenda, che sta crescendo. Non penso che Conte abbia la struttura per essere un buon leader del centrosinistra. Il solo fatto che stia facendo il premier in questo momento difficile, e che lo stia facendo con un atteggiamento moderato e responsabile, non vuol dire che possa essere il leader per il futuro", aggiunge. (Adnkronos) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5s, Pizzarotti: "Crolla perchè non ha contenuti nè dirigenti all'altezza"

ParmaToday è in caricamento