Fidenza, Cantini rinnova la Giunta: entra il 28enne Daniele Aiello

Dopo l'azzeramento della squadra di governo il sindaco ha deciso: fuori Antonia Donetti e Giuseppe Pantano, dentro il consigliere comunale del Pdl, il vicesindaco Tanzi avrà anche la delega delle partecipate

Fidenza rinnova la squadra di governo. Dopo il ritiro delle deleghe a vicesindaco e assessori, il sindaco Mario Cantini ha presentato stamani la nuova giunta.
Dopo la verifica politica, dalla quale è risultata l’esistenza di una valida maggioranza, il sindaco ha ricomposto una squadra di lavoro in grado di dare continuità all’azione amministrativa e all’attuazione del programma di mandato del sindaco. In squadra entra Daniele Aiello, 28 anni, già consigliere comunale, mentre escono Antonia Donetti (che aveva le deleghe alla Comunicazione, alle Politiche giovanili, ai Rapporti con il cittadino e ai Rapporti con il consiglio comunale) e Giuseppe Pantano (con deleghe alle Politiche sportive, Sistema controllo qualità, Valutazione e verifica servizi comunali appaltati, Società e aziende partecipate).

Il nuovo assetto di giunta vede: il sindaco Mario Cantini con delega all’Urbanistica e assetto del territorio e a tutte le materie non delegate; il vicesindaco Stefano Tanzi con delega al Bilancio, Lavori pubblici, Attuazione del programma di mandato, Società e aziende partecipate; Fulvia Bacchi Modena alla Sostenibilità ambientale, Mobilità, Viabilità, Sicurezza e Protezione civile; Giuseppe Franchi allo Sviluppo economico, Attività commerciali ed economiche, Turismo e Sistema gestione Qualità; Marilena Pinazzini alle Politiche sociali e sanitarie, Rapporti con il consiglio comunale; Pierluigi Zanettini alla Cultura e Politiche scolastiche; e il neoassessore Daniele Aiello con deleghe alla Comunicazione, Politiche sportive, Politiche giovanili, Rapporti con il cittadino, Valutazione e verifica dei servizi comunali appaltati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le posizioni rese pubbliche -sottolinea il sindaco Mario Cantini- in occasione degli ultimi consigli comunali del 9 e 10 luglio dalle quali emergevano atteggiamenti contrastanti all’interno della maggioranza consiliare e le dichiarazioni rese alla stampa da esponenti del consiglio comunale e della giunta mi hanno fornito la prova che non sussistevano più le condizioni per mantenere vivo un rapporto politico e amministrativo così com’era. Al di là degli schieramenti politici, ho formato una nuova squadra con uomini e donne di buona volontà, che vogliono finalmente esprimere una forza tranquilla che intende garantire la continuità dell’amministrazione della città e l’attuazione del programma di mandato, in un momento drammatico per l’economia italiana e per la finanza locale.

"Abbiamo un nostro progetto di città -prosegue il sindaco- e vogliamo realizzarlo per essere, alla fibne, giudicati dai nostri concittadini sulla città che consegneremo loro nel raffronto con quella che abbiamo ricevuto. Grandi sfide ci attendono: il nuovo Psc, la definizione del nuovo Foro Boario e della nuova scuola per il “Solari”, la nuove caserme per i carabinieri e la polizia stradale, la demolizione dell’ex ospedale, il piano di completamento del quartiere dei Gigliati, la nuova scuola “Ongaro” a Villa ferro, la vendita dell’ex Liceo, la sistemazione dell’area dell’ex Forno comunale, la sistemazione della maxi rotatoria di via Gramsci, la ristrutturazione del palazo degli ex Gesuiti e delle Orsoline e tanto altro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento