Marò, Rainieri: "Basta pagliacciate, è ora di battere i pugni"

Il segretario della Lega Nord Emilia su Facebook: "La vita di quei due ragazzi non è un favore da chiedere a nessuno. Riportarli a casa è un dovere. Farlo con così tanto ritardo una vergogna"

"Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, annuncia festante che per  il caso dei Marò  il governo italiano ha intrapreso la via dell'arbitrato internazionale. "Non c’è rimasta altra via che l'arbitrato internazionale”, ha detto il ministro dimenticando invece che un’altra strada c’è e c’è sempre stata. E’ la strada che avrebbe seguito ogni governo che si rispetti. Quella di andare in India a battere i pugni, ad alzare la voce e a farsi sentire. Non quella che hanno seguito in maniera indecente gli ultimi governi. Quella cioè di presentarsi in India con il cappello in mano quasi se si stesse andando a chiedere un favore. La vita di quei due ragazzi non è un favore da chiedere a nessuno. Riportarli a casa è un dovere. Farlo con così tanto ritardo una vergogna. Caro ministro non c’è nulla di cui essere festanti. Basta con le pagliacciate, bisogna solo vergognarsi". Lo scrive sulla sua pagina Facebook Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento