Piazza Ghiaia: mercoledì prossimo torna il mercato bisettimanale

La Direzione Regionale per i Beni Culturali ha accettato la presenza temporanea delle bancarelle solo a fronte di una strategia comune per la valorizzazione dell'intera area di accesso al complesso della Pilotta

Il mercato bisettimanale torna in piazza Ghiaia a partire dalla prossima settimana e, contestualmente, piazzale della Pilotta ospiterà in via provvisoria gli ambulanti, in attesa della definitiva assegnazione dei posti. La decisione è stata comunicata al termine della riunione che si è tenuta oggi pomeriggio a Bologna, nella sede della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, fra l’assessore al Commercio del Comune di Parma, Paolo Zoni, e il Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici, architetto Carla Di Francesco, dopo che la stessa Direzione, la scorsa settimana, aveva negato l’uso temporaneo del piazzale per le attività di tipo mercatale.

Il mercato tornerà quindi in piazza Ghiaia a partire da mercoledì 9 marzo, consentendo a 45 banchi di occupare il piazzale della Pilotta.
“Grazie a questo incontro – chiarisce l’assessore Zoni – è stato trovato un percorso costruttivo  con la Direzione Regionale che ci consente di far rientrare il mercato bisettimanale in tutto il comparto della Ghiaia, prevedendo un utilizzo solo temporaneo del cortile della Pilotta. L’incontro – aggiunge – ha rappresentato anche un’utile occasione per avviare un tavolo di lavoro che ci consentirà di valorizzare l’importante patrimonio storico e museale della piazza. L’Amministrazione comunale ha colto positivamente la disponibilità della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici a sviluppare piani congiunti, con azioni che vanno oltre le questioni meramente mercatali del comparto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo concordato una provvisoria soluzione d’emergenza, accettando la presenza del mercato a fronte di una strategia comune per la valorizzazione dell’intera area di accesso al complesso della Pilotta”, spiega Carla Di Francesco, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici. “Oggi – prosegue – si è aperto un confronto sulla vocazione culturale e museale del polo della Pilotta, all’interno del quale si può accettare una temporanea presenza del mercato a fronte di un impegno congiunto nella valorizzazione dell’area”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

  • Cercano droga e trovano un violino del '600 da 1 milione di euro: denunciato un 48enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento