Nuova giunta, Ablondi: "Non è questo il tempo dei miracoli"

Il capogruppo di Rifondazione Comunista in Consiglio Comunale interviene sul rimpasto effettuato dal sindaco Vignali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“Razionalizzazione e minori spese della politica” così il Sindaco annuncia la ricomposizione della sua Giunta presentando i nuovi quattro Assessori. Il Sindaco si ostina a non voler prendere atto  che la fallimentare gestione del governo della Città non potrà essere risollevata dall’inserimento di nuovi Assessori reperiti con non poche difficoltà. Per bravi che siano, ma questo lo vedremo in seguito, il tempo a loro disposizione non facilita l’impegno che si apprestano ad assumere. Non è questo il tempo dei miracoli e delle grandi disponibilità finanziarie che in passato sono state mal utilizzate. Le difficoltà che li attendono sono tante. Difficoltà ben conosciute dai quattro Assessori uscenti che, preso atto della triste conclusione di quel civismo che aveva generato speranze e illusioni e  poi travolto dai debiti e dal mal governo,  hanno pertanto ritenuto che fossero venute meno le condizioni per continuare il loro impegno amministrativo. Perso per strada il civismo e l’alleanza con l’UDC la Giunta appena nata tradisce le sue origini e si consegna totalmente alle politiche del P d L. Non sarà questa però una stagione indolore anche nel rapporto tra Sindaco e Assessori che vedono modificati i loro ambiti di competenza con deleghe significativamente ampliate per taluni e sensibilmente ridotte per altri - il Vice Sindaco in particolare -. Appare di tutta evidenza la bocciatura della sua gestione politica delle Società partecipate. Permangono nubi gravide di tempesta sul futuro del Sindaco e della sua Giunta e purtroppo della Città che non solo ha visto svanire le illusioni iniziali e che ora si trova a dovere far fronte a un lungo periodo di sacrifici frutti di sciagurata gestione politico-amministrativa  del Comune.

Torna su
ParmaToday è in caricamento