Furto all'Ospedale Di Vaio, Rainieri: "Falle nel sistema di vigilanza?"

“È un furto che ha del clamoroso non solo per l’alto valore delle attrezzature rubate, 300.000 euro, ma perché il trasporto di esse, quantunque furtivo, non dovrebbe passare inosservato"

“La Regione ci dica se ci sono state falle nel sistema di vigilanza dell’Ospedale di Vaio e comunque ripristini al più presto le attrezzature rubate per consentire al reparto di gastroenterologia di tornare quanto prima ai livelli diagnostici di eccellenza che gli competono”. È quanto ha chiesto il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega, Fabio Rainieri,  in una interrogazione alla Giunta regionale presentata appena appreso del furto avvenuto nel fine settimana all’Ospedale di Fidenza di 5 macchinari per la gastroscopia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È un furto che ha del clamoroso non solo per l’alto valore delle attrezzature rubate, 300.000 euro, ma perché il trasporto di esse, quantunque furtivo, non dovrebbe passare inosservato soprattutto in una struttura pubblica che dovrebbe essere costantemente ed accuratamente vigilata, dato che si tratta di apparecchiature molto ingombranti – ha quindi aggiunto il Consigliere regionale leghista – Adesso sarà comunque fondamentale non far ricadere il danno di quest’atto criminale sui pazienti che in tanti, soprattutto da tutta la provincia di Parma, compresa la stessa città capoluogo, oltre che dalla provincia di Piacenza, si rivolgono per quel tipo di esami al reparto di gastroenterologia di Vaio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento