Politica

Ospedale Vecchio: chiesti 14 rinvii a giudizio per ex giunta Vignali

Il reato contestato: abuso d'ufficio nell'affidamento del project financing alla ditta appaltatrice Pizzarotti. Tra gli indagati anche 11 ex assessori della ex amministrazione. Udienza preliminare prevista per aprile

Erano 14 gli indagati per l’inchiesta sull’Ospedale Vecchio e oggi la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti loro. Ne dà notizia la Gazzetta di Parma. L’indagine, chiusa lo scorso giugno, vede coinvolti volti noti della ex Amministrazioni comunale, indagati per presunti abusi d’ufficio nell’affidamento del project financing per la ristrutturazione della struttura di via d’Azeglio: Paolo Buzzi (ex vicesindaco) Giorgio Aiello, Davide Mora, Lorenzo Lasagna, Fabio Fecci, Gianluca Broglia, Cristina Sassi, Paolo Zoni, Francesco Manfredi, Giuseppe Pellacini e Luca Sommi sono indagati per presunti favori alla ditta appaltatrice Pizzarotti. Non solo. Su di loro pesa l’accusa di violazioni del codice Urbani per i beni architettonici. Per questo motivo indagati anche Paolo Pizzarotti, l’amministratore delegato Aldo Buttini e il responsabile del progetto Giampaolo Monteverdi, a suo tempo ingegnere del Comune.

A fine aprile dovrebbe svolgersi l’udienza preliminare. Dopo il rigetto della richiesta di sequestro dell’Ospedale Vecchio da parte del tribunale del Riesame di Parma, il procuratore Gerardo Laguardia aveva annunciato di non voler ricorrere in Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Vecchio: chiesti 14 rinvii a giudizio per ex giunta Vignali

ParmaToday è in caricamento