"Parco Ducale, il Comune intervenga sul degrado prima della festa di Carnevale dei bambini"

L'appello della parlamentare della Lega Laura Cavandoli

“Il Parco Ducale, dove domenica si concluderà il Corso mascherato cittadino e sarà pieno di bambini, oggi presenta buche nei camminamenti, recinzioni rotte, strutture probabilmente pericolanti, cumuli di materiale da costruzioni abbandonati e l’immancabile corredo di degrado da maleducazione. Chiediamo al Comune di risolvere alcune situazioni che permangono da anni e di fare entro sabato una bella pulizia di bottiglie, siringhe e deiezioni, perché la festa dei bimbi si possa svolgere nel migliore dei modi e in un ambiente adeguato”, dice Laura Cavandoli, deputata e consigliere comunale della Lega, prima firmataria di un’interrogazione del Carroccio sul tema.

“Con la stagione primaverile alle porte e le temperature miti che si stanno registrando in città nelle ultime settimane – spiega - il Parco Ducale torna ad essere frequentato da bambini, famiglie e ragazzi. Ma ci sono situazioni che si trascinano da tempo che lo rendono meno vivibile e sicuro di quanto dovrebbe. Tra queste, una profonda buca nello stradello che collega il viale centrale con il Palazzetto Eucherio Sanvitale davanti a cui, tra l’altro, sono abbandonati cumuli di materiali edili senza cartelli o recinzioni. Mentre la rete dell’area giochi dei bimbi presenta cartelli di lavori in corso e divieto d’accesso per lavori fermi da 4 anni e lacerazioni che permettono l’accesso all’area vietata e pericolosa. E’ opportuno che il Comune intervenga il prima possibile”.

“Un ringraziamento va sicuramente fatto alle Forze dell’Ordine per i ripetuti controlli antidroga in questo e in altri parchi cittadini”, conclude Cavandoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento