parma. aimi (fi): “immigrazione incontrollata ha creato danni enormi”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"Un doveroso ringraziamento alle Forze dell’Ordine che nel giorno del primo dell'anno hanno bloccato, in quartiere San Leonardo, un pericoloso ivoriano, richiedente asilo, che dopo essersi ubriacato e drogato, ha aggredito una donna, due operai dell’Iren e gli agenti di Polizia intervenuti sul posto. Il balordo ha dato in escandescenze più volte, salendo nell’abitacolo di un mezzo Iren e seminando il panico, poi sfondando il finestrino di un secondo mezzo Iren e infine prendendo a testate la vettura della Polizia. Un episodio tremendo, di estrema gravità che, ancora una volta, ci mette di fronte ai danni incalcolabili che l’immigrazione incontrollata e l’accoglienza i discriminata e “a tutti i costi”, tanto cara alle sinistre, ha prodotto in questi anni in termini di allarme sociale e di ordine pubblico. Questo balordo merita merita l’espulsione dal nostro Paese e non certo le tutele proprie dei richiedenti asilo. Nella nostra Regione, nel nostro Paese, non deve esserci spazio per chi viola in maniera così grave le più elementari regole della civile convivenza". Enrico Aimi, senatore e commissario provinciale FI Parma

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento