Parmalat. Calvano: "Siamo preoccupati, Di Maio se ne occupi anziché pensare al Franco Africano"

Dichiarazione del segretario regionale del Pd Paolo Calvano

"Siamo molto preoccupati dai recenti sviluppi della situazione di Parmalat/Lactalis e seguiamo con attenzione l'evolversi della vicenda. La storica azienda di Collecchio, infatti, a seguito dell'acquisizione da parte dei francesi di Lactalis sta subendo un vero e proprio smantellamento. Dopo il trasferimento oltralpe delle funzioni principali, decisione che ha tolto l'autonomia e l'indipendenza che hanno permesso all'azienda di risollevarsi, si prepara ora l'uscita di Parmalat dalla borsa. Cosa che di fatto la trasformerebbe in una semplice succursale.

Chiediamo l'impegno del Governo e del Ministro dello Sviluppo Economico che in questo momento però, nel rapporto con la Francia, sembra più preso dal Franco Africano.

Parliamo di migliaia di lavoratori e di uno dei marchi storici del made in Italy, quindi sarebbe il caso che Di Maio si rimboccasse le maniche e si occupasse di monitorare con attenzione quello che sta succedendo. Facesse questo, qualcosa di concreto, piuttosto che sbraitare nella speranza di raccattare qualche voto alle Europee".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Venditti: "Ci hanno tolto la luce, abbiamo interrotto il concerto: imbarazzante"

  • Artigiano 35enne di Busseto stroncato da un malore in vacanza

  • "Quel medico ha cercato di infilarmi le mani sotto gli slip: ho rischiato di ferirmi con l'ago"

  • Sorbolo, pauroso frontale tra due auto in via Mantova: tre feriti gravi

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

Torna su
ParmaToday è in caricamento