Parmalat. Calvano: "Siamo preoccupati, Di Maio se ne occupi anziché pensare al Franco Africano"

Dichiarazione del segretario regionale del Pd Paolo Calvano

"Siamo molto preoccupati dai recenti sviluppi della situazione di Parmalat/Lactalis e seguiamo con attenzione l'evolversi della vicenda. La storica azienda di Collecchio, infatti, a seguito dell'acquisizione da parte dei francesi di Lactalis sta subendo un vero e proprio smantellamento. Dopo il trasferimento oltralpe delle funzioni principali, decisione che ha tolto l'autonomia e l'indipendenza che hanno permesso all'azienda di risollevarsi, si prepara ora l'uscita di Parmalat dalla borsa. Cosa che di fatto la trasformerebbe in una semplice succursale.

Chiediamo l'impegno del Governo e del Ministro dello Sviluppo Economico che in questo momento però, nel rapporto con la Francia, sembra più preso dal Franco Africano.

Parliamo di migliaia di lavoratori e di uno dei marchi storici del made in Italy, quindi sarebbe il caso che Di Maio si rimboccasse le maniche e si occupasse di monitorare con attenzione quello che sta succedendo. Facesse questo, qualcosa di concreto, piuttosto che sbraitare nella speranza di raccattare qualche voto alle Europee".

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • Ecco il nuovo Gruppo Parmense Pizzerie di Qualità

  • Studenti di Chimica dell’Ateneo di Parma scoprono un nuovo polimorfo cristallino della proteina PCNA umana

  • Incendio nel bagno, 14enne ustionato alle gambe: gravissimo al Maggiore

  • MERCATO - Da Balotelli a Grassi, passando per i giovani

Torna su
ParmaToday è in caricamento