menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parmalat, Zanichelli: "Stop alla Francia, tutelare posti di lavoro"

La nota del portavoce deputato del M5S

"L'annuncio del cambio dei vertici e della governance della Parmalat sta destando parecchie preoccupazioni nel mondo economico, agricolo e non solo. Si temono ripercussioni anche sul piano dei posti di lavoro", commenta in una nota il portavoce deputato del M5S Davide Zanichelli.

"Parmalat è un patrimonio italiano e un nostro colosso che fin dagli albori il MoVimento ha sempre difeso tanto che persino Beppe Grillo era l'unico che all'epoca sollevava le criticità del caso Tanzi, quando tutto il mondo economico ignorava la cosa. 

Non vogliamo che la Francia ci porti definitivamente via un'altra nostra importante azienda e che la Parmalat perda anche la sua indipendenza e la sua gestione. Stiamo già sollecitando il Governo sulla questione che farà sicuramente la sua parte e si attiverà presto per il bene dei lavoratori e per preservare una società e un brand leader nell'economia del nostro Paese. Il rischio che corriamo è che, chiudendo lo stabilimento di Collecchio, ci possano essere conseguenze dannose in termini occupazionali e per tutto l'indotto della nostra agricoltura. Tutto ciò va assolutamente evitato.

Diciamo basta alle interferenze francesi nel nostro tessuto economico. L'economia italiana va difesa, tutelata e preservata per il bene di tutti specialmente per il bene dei cittadini", conclude Zanichelli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento