menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie, Serpagli dopo le polemiche: “I parmigiani ci chiedono di lavorare insieme per la città”

Il segretario provinciale del Pd: “Le polemiche di questi giorni non fanno altro che indebolirci"

“Le polemiche di questi giorni non fanno altro che indebolirci: dobbiamo uscire da questa dinamica sterile e rilanciare insieme il nostro progetto per il bene della città”.  Il segretario provinciale del Partito democratico di Parma, Gianpaolo Serpagli, interviene sulle primarie per la scelta del candidato a sindaco di Parma del centrosinistra. “Come Partito Democratico, Provinciale e cittadino, ci siamo messi da subito a disposizione di Paolo Scarpa vincitore delle primarie, nostro candidato Sindaco, del quale abbiamo apprezzato la disponibilità, dichiarata apertamente pochi giorni fa, a creare le condizioni migliori per coinvolgere a pieno tutte le anime della coalizione”.

Serpagli lancia un appello all’unità e chiede a tutti i soggetti in campo di fare scelte che portino a rasserenare gli animi e pensare solo a costruire un progetto condiviso. “Sono certo – riprende il segretario provinciale - che tutte le personalità coinvolte siano disponibili a lavorare per il bene di Parma e che si debba mettere a frutto e dimostrare questa disponibilità superando ogni divisione. Credo che Paolo Scarpa abbia tutte le caratteristiche per essere un ottimo sindaco, capace di fare squadra per raggiungere il risultato di cui Parma ha bisogno per uscire dalla stasi. Insieme al segretario cittadino stiamo lavorando per stemperare gli animi e superare una contrapposizione che crediamo dovuta  ai temperamenti, mantenendo la compattezza del partito e della coalizione. Da queste primarie sono emerse tante individualità importanti e preziose per il centrosinistra e per il futuro della città: auspico che ci si possa sedere attorno ad un tavolo senza pregiudiziali nei confronti di nessuno, e che le capacità di ognuno vengano messe al servizio dei parmigiani. Mi rifiuto di assecondare gli out out, da qualsiasi parte provengano. Ciascuno di noi deve misurare le proprie ambizioni personali in rapporto al progetto che si persegue, all’interesse generale e agli obiettivi che si vogliono raggiungere”.

Per concludere l’esponente Pd analizza la situazione di Parma. “L’attuale amministrazione – dice Serpagli - ha bloccato la città grazie alla sua incapacità di avere una visione del futuro ora abbiamo bisogno di voltare pagina e solo il centrosinistra ha le carte in regola per essere una alternativa valida e concreta. I parmigiani ci chiedono di essere uniti per affrontare questa grande sfida”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento