Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

"Perché Terme Salsomaggiore e Tabiano spa non è convenzionata con Trenitalia?"

Il primo firmatario Fabio Rainieri vuole chiarimenti sulla mancata adesione delle Terme di Salsomaggiore e Tabiano al progetto per treni scontati verso le strutture termali di Federterme

"Per quali motivi Terme di Salsomaggiore e Tabiano spa non ha aderito alla convenzione tra Trenitalia e Federterme?".

Lo chiedono Fabio Rainieri, primo firmatario, ed Emiliano Occhi (Lega) in un'interrogazione, ricordando il progetto siglato da Trenitalia e Federterme per soggiorni e prestazioni termali scontati nelle strutture aderenti al progetto a favore di clienti che si recheranno nelle località termali, fino al 31/12/2022, utilizzando servizi ferroviari gestiti da Trenitalia.

I consiglieri motivano l'atto ispettivo rivolto alla Giunta regionale in quanto "nel Consiglio generale di Federterme siede il consigliere delegato di Terme di Salsomaggiore e Tabiano spa che, pur essendo in liquidazione a seguito di procedura concordataria in corso, è società a partecipazione pubblica di cui è socia anche la Regione Emilia-Romagna".

I leghisti, giudicando la convenzione come "uno strumento sicuramente utile per promuovere le prestazioni termali", considerano la mancata adesione come "una perdita di opportunità per aumentare l’attrattività dei servizi termali in una realtà che avrebbe bisogno di un importante rilancio come quella del comprensorio di Salsomaggiore e Tabiano" e per questo chiedono anche "se vi sono ancora possibilità di aderire al progetto oggetto della convenzione e se la Regione Emilia-Romagna intenda invitare gli amministratori di Terme di Salsomaggiore a Tabiano a usufruire di tale eventuale opportunità di promozione della propria attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Perché Terme Salsomaggiore e Tabiano spa non è convenzionata con Trenitalia?"

ParmaToday è in caricamento