rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Politica

Piscina di via Zarotto, Osio: “Guerra non mantiene le promesse"

Il 'sindaco', ex gloria del Parma oggi all'opposizione: "Le società sportive non possono aspettare fino al 2025. Proponiamo la copertura dell’impianto esterno di Moletolo"

"Purtroppo avevamo visto lontano: le promesse fatte dal sindaco Guerra in campagna elettorale sono state disattese e non solo la piscina via Zarotto non sarà riaperta in autunno, ma rimarrà chiusa per tre anni. Del resto questo era già chiaro al momento dell’emanazione del bando di inizio agosto, che non prevedeva l’impianto Ferrari. La situazione è figlia del fatto che, negli anni, il Comune non ha fatto periodicamente la manutenzione necessaria. Le responsabilità sono chiare ed evidenti e le preoccupazioni condivise con Pietro Vignali, all’indomani dell’uscita del bando piscine, si sono concretizzate. Per questo avevamo chiesto e auspicato un deciso cambio di passo alla guida dell'assessorato”.

Così Marco Osio, consigliere comunale della lista civica Vignali Sindaco e “assessore ombra allo sport”, commenta l’annuncio della chiusura dell’impianto. “Tre anni ci sembrano un tempo lunghissimo e nel frattempo cosa succede al nuoto e alle società sportive di Parma? Non ci pare che siano garantiti gli spazi per tutti, lo stesso assessore Bosi è piuttosto evasivo. Solo una parte degli spazi acqua persi viene garantito delle piscine Pizzetti (ex Efsa) e di viale Rustici, per l’avviamento al nuoto e i masters. E tutti gli altri? Cosa faranno fino al 2025 e oltre”? “Il Comune non ha ancora deciso se demolire e ricostruire o attuare una ristrutturazione completa degli spazi all'interno del complesso esistente adeguandoli alle nuove normative con il rischio di allungare ulteriormente i tempi, servono dunque soluzioni immediate da offrire alle società sportive del nuoto”. “Ribadiamo che vorremmo venisse presa in considerazione la nostra proposta che prevede di coprire con palloni pressostatici la piscine all’aperto di Moletolo che è già predisposta per riscaldare acqua, in modo da tamponare questa grave mancanza di spazi per il nuoto – conclude Osio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina di via Zarotto, Osio: “Guerra non mantiene le promesse"

ParmaToday è in caricamento