rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

Pizzarotti: "L'accordo tra Renzi e Calenda? Si può fare in un giorno e va chiuso entro la settimana"

L'ex sindaco di Parma: "Si deve fare, c'è una sovrapponibilità piena dei programmi"

La soglia del 10% per un eventuale terzo polo con Matteo Renzi e Carlo Calenda insieme è un obiettivo "assolutamente raggiungibile": ma l'accordo va chiuso entro la settimana. Quell'accordo "si deve fare, c'è una sovrapponibilità piena dei programmi, ma si può fare in un giorno. Darebbe una idea di serietà", dice Federico Pizzarotti, alleato di Matteo Renzi con la sua lista civica nazionale, intervistato stamane da Roberto Giachetti a radio Lepolda.

L'ex sindaco M5s di Parma fa dunque fretta perché non si prolunghi ulteriormente l'attesa: "se dura fino a domenica sfilaccia un po' anche l'entusiasmo". Pesa insomma il "balletto" che ha portato solo nelle ultime ore al riavvicinamento tra Azione e Italia viva. Serviva "coesione subito", così come ha fatto il centrodestra. Ma si può, sempre secondo Pizzarotti, "recuperare quello che è stato, che tanto è stato": ma dipende da "come questo accordo si chiude". Non altri bracci di ferro o battaglie di condizioni, allora. Giusto in questo senso, secondo l'ex sindaco di Parma, l'atteggiamento di Renzi: "se l'approccio sarà questo il botto si può fare lo stesso". (Agenzia Dire) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzarotti: "L'accordo tra Renzi e Calenda? Si può fare in un giorno e va chiuso entro la settimana"

ParmaToday è in caricamento