Pizzarotti: "Il Pd deve aprire alle sardine"

"Io penso che ci sia tanta voglia di apertura, le persone sono andate in piazza, le sardine intendo, e sono persone di sinistra o di centro sinistra che si sentono deluse"

"L'ho detto in passato, lo penso tutt'oggi, e l'altro giorno leggendo l'intervista di Zingaretti ho avuto un sussulto perché ho pensato che forse ha capito. Non dico che si debba sciogliere perché ha fallito ma perché è giunta un'altra fase. Oggi c'è un bipolarismo totalmente diverso". Così Federico Pizzarotti, sindaco di Parma a Radio anch'io, su Radio 1, su un possibile scioglimento del Pd. "Bisogna aprire ai movimenti che siano le sardine o i movimenti dei sindaci. Il tema non è mettere in discussione il nome ma il modello. Io penso che ci sia tanta voglia di apertura, le persone sono andate in piazza, le sardine intendo, e sono persone di sinistra o di centro sinistra che si sentono deluse", conclude il sindaco di Parma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento