rotate-mobile
Politica

Polizia locale, Fratelli d'Italia: "Fare chiarezza sulla sicurezza dei nuovi mezzi elettrici"

La consigliera regionale Evangelisti: "Sono stati acquistati con un contributo della Regione, ma sono poi stati fermati perché ritenuti insicuri dagli agenti"

Fare chiarezza sui nuovi mezzi elettrici, acquistati dalla Regione, dati in dotazione alla polizia locale di Parma e poi ritirati perché ritenuti malfunzionanti.

La richiesta è di Marta Evangelisti, capogruppo di Fratelli d'Italia, in un'interrogazione in cui vuole sapere "se i mezzi pervenuti al Comune di Parma risultino dotati di certificato di omologazione dedicato e se la presunta non idoneità fosse stata tempestivamente comunicata a suo tempo agli uffici competenti, per la valutazione di eventuali inadempienze contrattuali". La consigliera, inoltre, chiede "se risulti un eventuale contenzioso, in corso o concluso, per il risarcimento danni nei confronti dell’azienda fornitrice dei mezzi e se ritenga che il Comune di Parma sia rimasto penalizzato dalla fornitura di mezzi non idonei e quali azioni abbia intrapreso o intenda intraprendere di conseguenza".

La capogruppo Fdi ricorda che la Regione ha stanziato 2,4 milioni di euro per l'acquisto di 103 veicoli elettrici per 15 Comuni. Nel 2016 la Regione finanziò al 100% l'acquisto di auto, autocarri van, autocarri e quadricicli da parte dei 15 Comuni aderenti all'Accordo di qualità dell'aria 2012-2015. La gara per i 27 mezzi elettrici fu vinta da un'azienda. A Evangelisti è stato, però, segnalato che il Comune di Parma ordinò 10 quadricicli elettrici (7 per la PA e 3 allestiti per la Polizia Locale) e "agenti di polizia locale avrebbero constatato che tali mezzi presentino seri problemi di ribaltamento in curva e pertanto il Comune ne avrebbe interrotto l’utilizzo. I veicoli risulterebbero attualmente in vendita all’asta a 200 euro l’uno, prezzo base, da parte del Comune di Parma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, Fratelli d'Italia: "Fare chiarezza sulla sicurezza dei nuovi mezzi elettrici"

ParmaToday è in caricamento