Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Ponte Verdi, Zanichelli: "4 mesi di proroga per il bando da 6 milioni: ritardi colpa della Provincia"

L'attacco del deputato del M5S Davide Zanichelli a Diego Rossi

“ I nostri timori si sono rivelati fondati. La Provincia di Parma guidata da Diego Rossi ha chiesto ufficialmente il 27 febbraio scorso, 4 mesi di proroga per l'utilizzo dei 6 milioni per la ristrutturazione del Ponte Verdi di Roccabianca stanziati dal Governo. Era esattamente la nostra preoccupazione nella visita del 23 Febbraio - https://goo.gl/WC4hsX e le precedenti”, lo dichiara il Portavoce deputato del M5S Davide Zanichelli. 

“Nonostante i nostri suggerimenti (come quello di predisporre un unico bando per entrambi i finaziamenti per ridurre i tempi burocratici) e le nostre sollecitazioni, purtroppo si è verificato quel ritardo che abbiamo più volte sollevato a partire dall'agosto scorso (https://goo.gl/eZPrFn - https://goo.gl/WXX6dM). Il ministro Toninelli dunque mette a disposizone milioni per la manutenzione delle infrastrutture, come i 6 milioni per il Ponte Verdi, ma il PD che guida la Provincia non utilizza i fondi entro le scadenze, mettendo questi fondi a rischio. Se ci sono ritardi e se gli investimenti sono fermi la colpa è solo dell’amministrazione Provinciale a guida Pd che non solo non ha prestato attenzione ai nostri suggerimenti, ma in questo modo ha messo a rischio il contributo di 6 milioni del governo. E questi sarebbero gli "esperti del Partito Democratico"? Per quanto ci riguarda, come Movimento 5 Stelle, faremo di tutto per non far mancare le risorse per i ponti sul Po, sia quelli già stanziati, che quelli futuri, come i 250 milioni della Legge di Bilancio. Ma se c'è inerzia nei cantieri, come in questo caso, la colpa è solo del PD che sta in Provincia”, conclude il deputato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Verdi, Zanichelli: "4 mesi di proroga per il bando da 6 milioni: ritardi colpa della Provincia"

ParmaToday è in caricamento