menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie del centrosinistra, sfida tra Bonaccini e Balzani: seggi aperti dalle 8 alle 20

Oggi dalle ore 8 alle ore 20 sono aperti i seggi per le Primarie del centrosinistra in Emilia-Romagna. Dal risultato delle consultazioni uscirà il nome del candidato della coalizione del centrosinistra che correrà per la presidenza della Regione

Oggi domenica 28 settembre dalle ore 8 alle ore 20 sono aperti i seggi per le Primarie del centrosinistra in Emilia-Romagna. Dal risultato delle consultazioni uscirà il nome del candidato della coalizione del centrosinistra che correrà per la presidenza della Regione, dopo le dimissioni di Vasco Errani. Stefano Bonaccini, segretario regionale del Pd e Roberto Balzani, ex sindaco di Imola si sfideranno. Lo spoglio delle schede avverrà dalle ore 20, poco dopo la chiusura dei seggi. 

AFFLUENZA ALLE ORE 12. Si comunica che alle ore 12 di oggi, negli 800 seggi allestiti in Emilia-Romagna per le Primarie per l’elezione del candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione, si sono recati a votare 24.560 cittadini. Alle ore 17 verrà rilevato un secondo dato sull’affluenza.

COME SI VOTA. Chi si recherà ai 75 seggi, sparsi per tutta la provincia, potrà scegliere tra i due candidati che si sono presentati: Stefano Bonaccini, ex consigliere regionale e segretario regionale del Pd e Roberto Balzani, ex sindaco di Imola. Matteo Caselli, presidente del comitato per le primarie, ha spiegato come funzionerà il sistema di voto. “Nonostante le difficoltà di questo periodo – spiega il rappresentante del Pd – siamo riusciti a garantire un numero di seggi praticamente pari a quello delle scorse volte. Lo sforzo organizzativo è stato molto importante e dobbiamo dire grazie alle centinaia di volontari che in questi giorni si stanno spendendo per poter compiere un importante gesto. Dal punto di vista elettorale ci sono anche alcune novità per il regolamento, in particolare per quanto riguarda il voto dei fuori sede. “Potranno – spiega ancora Caselli – registrarsi direttamente nelle nostre sedi e decidere in quali seggi andare a votare, l'importante è che si registrino entro il 25 settembre”. Per il resto poco è cambiato rispetto al passato. Il voto si svolgerà dalle 8 alle 20 di domenica 28 settembre, è necessario presentarsi al seggio con un documento di identità e la tessera elettorale e versare almeno 2 euro. Possono votare cittadine e cittadini italiani e stranieri residenti nel territorio regionale. Infine possono dare la loro preferenza anche i residenti nei paesi dell'Unione Europea e di paesi extra UE in possesso di permesso di soggiorno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento